I post di Dicembre 2013
2/12/2013
Manca meno di una settimana al voto per il segretario del Pd. Ecco casa chiedo al candidato che sosterrò.
3/12/2013
. Quella di domenica 8 dicembre sarà una grande festa di democrazia in cui tutti saremo chiamati a fare la nostra parte per decidere chi guiderà il Partito Democratico nei prossimi quattro anni
4/12/2013
Un lettore mi ha chiesto se sono per il sistema proporzionale o per il bipolarismo. Ecco perché un dilemma di questo tipo non ha senso. Oggi vedremo cosa deciderà la Corte costituzionale sul Porcellum. In ogni caso sarà necessario e urgente l’intervento del Parlamento.
5/12/2013
La sentenza della Consulta sul Porcellum accorcia o allunga la vita del governo Letta? Entrambe le risposte possono avere fondamento. Il mio senso istituzionale mi porta alla conclusione che non si voterà prima del 2015, ma nemmeno dopo. Ecco il perché.
7/12/2013
Il voto per il segretario del Pd sarà un voto che conta. C’è sete di leadership ma questa sarà tanto più forte quanto più sarà inclusiva della voce dei territori e dei pensieri politici non omologabili alla linea vincente.
9/12/2013
Adesso viene il bello e il difficilissimo. Renzi ce la farà a “cambiare verso” al Pd e all’Italia non tanto se si farà scudo dei risultati straordinari dell’affluenza e del consenso personale quanto se saprà incarnare una sinistra moderna con un gruppo dirigente nuovo
11/12/2013
Se passerà troppo tempo dal momento “magico” di Renzi, alcuni impegni che ha assunto rischiano di restare sulla carta e l’Italia di diventare una polveriera sociale. La parola d’ordine può essere una sola: fare subito, subito, subito.
13/12/2013
Insieme al programma delle cose da fare va rafforzata una filosofia politica, un impianto culturale, qualcosa (oltre alla personalità del leader) che faccia scattare l’identificazione dell’elettore dimentico delle tradizioni. Il pragmatismo va bene se possiede un’anima ideale.
16/12/2013
Nessun trionfalismo, per carità, ma l’assemblea di ieri ha confermato che il Pd è una grande forza nazionale che si assume la responsabilità di far uscire l’Italia dal buco nero.
16/12/2013
La Giunta Maroni ha oggi annunciato un ritocco ai ticket della sanità. E’ una mera misura di facciata, che non tocca i ticket su visite ed esami e non affronta il tema dell’equità che riguarda tutti i cittadini dai 14 ai 65 anni, dove il ricco e il povero continueranno a pagare la stessa cifra. Il sistema dei ticket lombardi, che è il più caro d’Italia, rimane sostanzialmente intatto, mentre le promesse elettorali di Maroni sono ancora sulla carta. Insistiamo con la nostra proposta: esenzione da tutti i ticket regionali per i redditi fino a 30mila euro e da quella soglia in su si paghi in base al reddito, come avviene in molte altre Regioni con i conti in ordine.
17/12/2013
E’ arrivata finalmente la richiesta di archiviazione per il caso dei rimborsi regionali a mio carico. Le decine di migliaia di elettori che scrivevano il mio nome sulla scheda elettorale (fino a 28 mila in una sola occasione) possono stare tranquilli. Non li ho mai traditi.
18/12/2013
Nel primo bilancio dell’amministrazione Maroni né discontinuità né idee nuove per il futuro della Lombardia. È l’atto di una maggioranza che guarda con sufficienza le proposte dell’opposizione e rappresenta una Regione che si crede autosufficiente
19/12/2013
Il cambiamento è in atto nel Partito Democratico: prima i congressi provinciali, poi la partecipazione straordinaria alle primarie nazionali con la vittoria di Matteo Renzi. Ora manca solo la tappa regionale: a breve verrà decisa la data per il congresso che si terrà molto probabilmente nella prima metà di febbraio 2014. Da parte mia ho deciso di impegnarmi in Lombardia e di candidarmi alla Segreteria Regionale. Il mio progetto ha un nome, "Lombardia 2018", e un'ambizione che spero di condividere con tanti: costruire un PD lombardo forte e autonomo. Non mi interessa sapere se le persone che mi sosterranno hanno votato Cuperlo, Civati o Renzi, ma che condividano questo progetto. Il 2018 può sembrare un orizzonte lontano, ma non lo è se lavoreremo per costruire dal basso una classe dirigente pronta a vincere.
19/12/2013
Grillo e Berlusconi vogliono le elezioni subito. Bisogna impedire che la loro corda si stringa intorno al collo del governo. Ma al voto non si deve andare se il Paese è governato, non per mancanza della legge elettorale che è una terribile emergenza per un sistema democratico.
20/12/2013
Il vertice europeo di ieri sull’Unione bancaria europea è stato definito da Draghi “un grande passo avanti”. “Da soli, noi singoli Paesi europei non valiamo niente”, ha detto Bernard Kouchner. Da leggere la sua intervista al Corriere di cui riporto qualche breve stralcio.
20/12/2013
Un pensiero del Che
Autore: Paolo Rossi     Tags: sogno, realtà, Guevara
22/12/2013
.Auguro di cuore la gioia di “condividere” che tiene lontano il velo della malinconia.
30/12/2013
Buon Anno con Parsifal!
Autore: Paolo Rossi     Tags: Parzifal, castello, Wolfram
I blog
Giuseppe Adamoli
Mario Agostinelli
Alessandro Alfieri
Raffaele Cattaneo
Paolo Rossi
Luciana Ruffinelli
Stefano Tosi
Lega Nord
Partito Democratico
Popolo della Libertà
Liberamente Politica
VareseNews
In primo piano
Dopo l'esperienza di Facebook il consigliere regionale del PD apre un blog su VaresePolitica, per rimanere in contatto ogni giorno con i cittadini
Archivi
Ultimi post
(31/1/2017 - 23:46)
(14/1/2017 - 00:03)
(2/1/2017 - 12:35)
(28/12/2016 - 00:49)
(5/12/2016 - 00:46)
(26/11/2016 - 12:34)
(17/11/2016 - 13:27)
(11/11/2016 - 16:28)
(5/11/2016 - 12:15)
(16/10/2016 - 15:28)