I post di Giugno 2014
5/6/2014
E’ forte l’aspettativa che venga finalmente ammainata la bandiera leghista da palazzo Estense. Con quali metodi e quali persone?
8/6/2014
Susanna Camusso ha proposto “un grande partito unico della sinistra che abbia come blocco di riferimento il lavoro sul modello della Cgil, casa unica della sinistra”. La Cisl e la Uil non fanno parte anche loro del medesimo blocco sociale? Si metta il cuore in pace la Camusso: un bel partito a sinistra del Pd, magari guidato da Landini, è inevitabile e può essere molto utile.
10/6/2014
Molti cittadini di Varese, il Pd e altri partiti d’opposizione vogliono un referendum contro il parcheggio al Sacro Monte. Perché la Lega si oppone? Non si ispirano al modello amministrativo svizzero che ha nei referendum uno dei sui pilastri?
12/6/2014
La Giustizia è da riformare profondamente ma ieri non avrei approvato l’emendamento della Lega sulla responsabilità civile dei giudici. Un errore che non aiuterà affatto il miglioramento della macchina giudiziaria
13/6/2014
la libera dialettica interna è sacrosanta. Quando la decisione democratica è stata presa va rispettata L’autosospensione accende le luci delle ribalta per un pugno di ore. Poi, o la si attua o cala il buio. Tertium non datur.
15/6/2014
In Renzi abbiamo finalmente trovato il leader ma il carisma personale non basta. Serve un soggetto collettivo con mentalità, stili, comportamenti contrassegnati da una forte etica pubblica. E’ questa la madre di tutte le riforme. E chi guiderà l’opposizione interna inevitabile in un partito così grande? Ecco un’ipotesi.
16/6/2014
La ferrea determinazione del Pd sulle riforme sta smuovendo le acque nel M5S e nella Lega. Se non è solo tattica è un fatto positivo soprattutto sul rapporto Stato-Regioni
18/6/2014
Entro l'anno l'introduzione del quoziente famigliare per una fiscalità favorevole e una nuova legge sulle unioni civili. I tempi sono assolutamente maturi. Basta con le iniziative dei Comuni generose ma spesso velleitarie e confuse. Serve una legge dello Stato saggia ed equilibrata.
18/6/2014
Fa l’amore con la moglie, poi la sgozza, poi uccide i due figli, poi va a vedere la partita dell’Italia ed esulta. Dopo quasi una settimana non mi esce dalla testa.
20/6/2014
“Renzi pensaci tu”: il sindaco leghista di Varese Fontana riferendosi all’ex caserma vuota e cadente. “Renzi blocchi il quarto binario”: un comitato dell’Alto milanese contro una ferrovia. E potrei continuare. Ma deve occuparsene Roma?
22/6/2014
Dopo una lunga valutazione ho deciso di chiudere il blog. Varesepolitica era stato ideato per far dialogare la politica con i cittadini ed io non ho più cariche dal 2010. Sono stati sei anni pieni, intensi, appassionati per i quali sono grato sia ai commentatori sia ai tantissimi lettori. Proseguirò le mie riflessioni su Facebook e con altri mezzi. Grazie a chi mi vorrà ancora seguire.
24/6/2014
All’indomani del referendum che ha chiuso di fatto le porte in faccia ai frontalieri lombardi, Maroni si era detto assolutamente tranquillo e aveva rassicurato i lavoratori di confine che nulla poteva accadere loro. Invece, la Confederazione va avanti con i suoi provvedimenti e il Canton Ticino è forse più accanito di prima
30/6/2014
A Roma cercherò di fare onestamente, e meglio, la mia parte
Autore: Paolo Rossi     Tags: pd, Battistini, Parlamento
I blog
Giuseppe Adamoli
Mario Agostinelli
Alessandro Alfieri
Raffaele Cattaneo
Paolo Rossi
Luciana Ruffinelli
Stefano Tosi
Lega Nord
Partito Democratico
Popolo della Libertà
Liberamente Politica
VareseNews
In primo piano
Dopo l'esperienza di Facebook il consigliere regionale del PD apre un blog su VaresePolitica, per rimanere in contatto ogni giorno con i cittadini
Archivi
Ultimi post
(31/1/2017 - 23:46)
(14/1/2017 - 00:03)
(2/1/2017 - 12:35)
(28/12/2016 - 00:49)
(5/12/2016 - 00:46)
(26/11/2016 - 12:34)
(17/11/2016 - 13:27)
(11/11/2016 - 16:28)
(5/11/2016 - 12:15)
(16/10/2016 - 15:28)