I post con il tag "centrosinistra"
9/10/2013
Dal titolo potrebbe sembrare che auspico l’uscita di Angelino Alfano e dei suoi da Forza Italia magari per costruire un grande centro con Monti, Montezemolo e Casini, ma non è così. Il mio ragionamento è un altro.
22/11/2012
Mancano ormai pochi giorni alle elezioni primarie del centrosinistra. Domenica 25 novembre si terranno infatti delle vere e proprie primarie per l'Italia; in questo momento difficile per il Paese, milioni di cittadini e cittadine si recheranno ai seggi per scegliere il loro candidato premier. I sondaggi ci dicono che il Partito Democratico sta recuperando energie e consensi grazie ad una competizione per la prima volta vera e autentica.
11/11/2012
Non sono pessimista per il futuro politico, malgrado tutto. A Milano, la borghesia si sta rimettendo in moto. A volte rifiuta la legittimazione popolare come nel caso di Umberto Ambrosoli, candidato presidente della Regione. Ma capiranno che il nuovo “civismo” non può essere l’umiliazione dei grandi partiti popolari indispensabili alla democrazia.
7/11/2012
Molti nel Pd vogliono Umberto Ambrosoli (non dentro la politica e la pubblica amministrazione) come candidato presidente della Lombardia. Persona stimatissima ma che razza di immagine trasmettiamo agli elettori? In politica non ci sono solo degli incapaci rissosi e non è vero che non abbiamo nessuno degno di questa carica. Non abdichiamo alle responsabilità di governo.
29/10/2012
Le anticipazioni di queste prime elezioni regionali confermano le tendenze più volte segnalate: da una parte l'astensionismo (ha votato il 47,42% degli aventi diritto), dall'altra la tenuta del centrosinistra che appare il principale polo di attrazione politica di questo momento in Italia.
14/10/2012
Patto esclusivo Bersani-Vendola. Possiamo vincere, certo, ma possiamo ancora chiamarci centrosinistra di governo?
9/10/2012
Perché Vendola si e Di Pietro no?
12/9/2012
I leader perdenti del centrosinistra degli ultimi 20 anni sono ancora tutti lì (salvo Prodi). Questo spiega la simpatia che Matteo Renzi sta riscuotendo. Il capo del governo, se sarà del Pd, dovrà essere anche il leader del partito. Era il sogno non riuscito a Romano Prodi ed era l’idea più originale del discorso fondativo del Pd al Lingotto di Torino. Sarà capace Renzi di caricarselo sulle spalle?
3/9/2012
La legge elettorale con la quale andremo a votare alle prossime elezioni non sarà neutrale nel definire i nuovi assetti politici e, di conseguenza, influenzerà il futuro del centrosinistra e soprattutto del Partito Democratico. Una parte importante dei giovani dirigenti vicini a Bersani (Orfini, Fassina etc.) sembra orientata a tornare "a Gargonza", a cercare le risposte del futuro dietro le nostre spalle. Personalmente mi batterò perché non si perda lo spirito originario che ha spinto tanti di noi a fondare il Partito Democratico.
24/7/2012
E’ necessario trasformare la spending review in un potente fattore di riforma dei meccanismi e centri di spesa che sono andati fuori controllo. Separare la crescita da questo sforzo riformatore e dal rigore economico è una velleità che ci consegnerebbe al declino definitivo.
22/5/2012
I ballottaggi hanno confermato e, se possibile, estremizzato il voto di due settimane fa. Indubbia la forte affermazione quantitativa del centrosinistra, però con molte contraddizioni. Come Casini si illude di vincere muovendosi astutamente dentro il Palazzo con un puzzle di bei nomi, il Pd deve decidere rapidamente quale orientamento prendere. Perseguire il “nuovo Ulivo”, se continua la babele delle lingue che oggi lo contraddistingue, non lascia presagire un buon futuro di governo.
11/5/2012
Hanno perso le destre e naufragano Berlusconi, Bossi e Maroni. Ma sinistra e centrosinistra non raccolgono ancora le speranze della "primavera" del 2011.
5/5/2012
Il voto amministrativo vale anzitutto e soprattutto per i comuni e le province. Ma 10milioni di elettori rappresentano anche un test nazionale. Una buona affermazione del centrosinistra e del Pd potrà dare a Monti il coraggio di una seconda fase governativa segnata dall’equità, dalle riforme, dalla crescita.
12/3/2012
Se Luigi Lusi, dopo le enormi ruberie, vuole rendere un servizio al Paese deve dire tutto sulle eventuali complicità e tirar fuori i nomi. E c'è un servizio urgente che i partiti debbono rendere all'Italia e a se stessi: riformare immediatamente il finanziamento pubblico. Altrimenti parlare di anti-politica diventa ridicolo: la copertura di insensibilità, pigrizie, colpe gravi.
29/2/2012
Se la risposta che prevale è quella di Vendola, il centrosinistra (meglio, la sinistra) faticherà molto a vincere e non riuscirà mai a governare una società complessa.
13/11/2011
Bentornato presidente, finalmente. Basta incompatibilità innaturali. Il popolo rossonero è in festa. Di centrosinistra (soprattutto) e di centrodestra. Una riappacificazione vera e profonda. Milano siamo noi, da oggi più che mai.
13/9/2011
Il referendum non è solo una competizione sulle regole elettorali. Di più, è una vera e propria sfida politica al centrodestra e anche alle pigrizie e alle angosce del centrosinistra. Una coalizione che si propone di governare l’Italia non può vivere con la paura di avere la Lombardia e il Nord all’opposizione. Non ne sarebbe degna.
28/7/2011
Ora Milano è alla prova del potere. Se Giuliano Pisapia riuscirà ad amministrare bene Milano guardando a tutta la Lombardia (e oltre) possiamo smentire l’inaffidabilità del centrosinistra ad esercitare il governo di una realtà complessa messa in luce, a livello nazionale, nel 1998 e certificata nel 2008.
3/6/2011
La funzione dei partiti è insostituibile ma linguaggi e comportamenti di questi ultimi devono necessariamente considerare i cambiamenti in atto.
Autore: Paolo Rossi     Tags: politica, pd, centrosinistra
26/4/2011
Visto che molti di noi sono impegnati nelle campagne elettorali in tanti Comuni della nostra Regione, voglio darvi una buona notizia che serva da incoraggiamento per i nostri candidati e per chi li supporta. L’occasione ce la regala oggi Roberto D’Alimonte che pubblica su “Il Sole 24 Ore” un interessante sondaggio fatto su un campione molto ampio. Secondo la rilevazione la coalizione formata da Pd, Sel e IdV supererebbe la fatidica soglia del 40% (per l’esattezza 44,4%) e, questa la buona notizia, supererebbe il centrodestra fermo a quota 41,2%. Sondaggi ed elezioni sappiamo che sono cose ben diverse. Sappiamo anche che la campagna elettorale non è ancora entrata nel vivo e che questi dati potrebbero subire cambiamenti. Ma il “trend” positivo del centrosinistra (rilevato ultimamente anche da altri istituti) è una bella notizia che non deve essere sottovalutata in vista delle prossime amminstrative.
3/2/2011
Ecco un'intervista nella quale ribadisco la mia intenzione di non candidarmi a sindaco di Varese. Ne spiego brevemente le ragioni. Ci sono altre donne e uomini che possono dare un senso di apertura e di futuro alla città.
15/10/2009
Uno degli argomenti che tiene banco anche sul blog è quello del centrosinistra con o senza trattino. Malgrado possa sembrare il contrario, non è una questione di lana caprina
I blog
Giuseppe Adamoli
Mario Agostinelli
Alessandro Alfieri
Raffaele Cattaneo
Paolo Rossi
Luciana Ruffinelli
Stefano Tosi
Lega Nord
Partito Democratico
Popolo della Libertà
Liberamente Politica
VareseNews
In primo piano
Dopo l'esperienza di Facebook il consigliere regionale del PD apre un blog su VaresePolitica, per rimanere in contatto ogni giorno con i cittadini
Archivi
Ultimi post
(31/1/2017 - 23:46)
(14/1/2017 - 00:03)
(2/1/2017 - 12:35)
(28/12/2016 - 00:49)
(5/12/2016 - 00:46)
(26/11/2016 - 12:34)
(17/11/2016 - 13:27)
(11/11/2016 - 16:28)
(5/11/2016 - 12:15)
(16/10/2016 - 15:28)