Politica, istituzioni e territorio. Dialogo oltre i partiti
Giuseppe Adamoli   adamoli1@alice.it
I post di Luglio 2013
inserito il 2/7/2013 alle 08:49
La verità processuale (non ancor definitiva) condanna Berlusconi. La verità storica ci consegna una sinistra incapace di batterlo, o di governare l’Italia, le due volte che l’impresa era riuscita a Romano Prodi. Richiediamo a tutti il rispetto della verità processuale, chiunque essa riguardi, ma nel prossimo congresso del Pd preoccupiamoci soprattutto della verità storica e distacchiamoci dal passato prossimo e remoto.
Commenti dei lettori: 29 commenti
inserito il 3/7/2013 alle 15:59
Sono passate oltre 24 ore dai fatti incredibili di Cardano al Campo ma lo sgomento è intatto e il dolore per Laura Prati e Costantino Iametti aumenta. Le motivazioni che fanno riferimento all’odio sociale e politico non mi convincono. Alimentare questa psicosi sociale è pericoloso. Una sola cosa vorrei fare: riabbracciare presto Laura e Costantino.
Commenti dei lettori: 35 commenti
inserito il 4/7/2013 alle 16:26
La pessima riforma delle Province è stata cassata dalla Corte costituzionale. Ora si riparta da zero. Si sopprimano tutte le Province, si dimezzino le Regioni (una decina sono sufficienti) e si disboschi la selva degli enti pubblici inutili.
Commenti dei lettori: 33 commenti
inserito il 5/7/2013 alle 15:45
Nelson Mandela, il grande leader sudafricano, è davvero tenendo in vita artificialmente? Quando avremo in Italia una legge seria sul testamento biologico? Confermo il mio orientamento: voglio dire la mia parola sulla fase finale della mia esistenza. Lo Stato rispetti la mia (nostra) libertà approvando una legge seria, di buon senso, prudente e convincente, facendola poi osservare con rigore e scrupolo.
Commenti dei lettori: 45 commenti
inserito il 8/7/2013 alle 09:02
Matteo Renzi ha un solo modo per far uscire il Pd dagli equilibrismi fra vecchi personaggi che come leader hanno già dato tutto. Uscire allo scoperto, finirla con i dubbi, candidarsi subito senza aspettare più niente. Le regole non si cambiano in corsa. Se il segretario sarà anche il candidato premier lo deciderà esclusivamente il congresso. Nessuno può dire se Renzi vincerà. Se non si candida ha già perso.
Commenti dei lettori: 78 commenti
inserito il 12/7/2013 alle 09:13
Se fossi in Parlamento voterei, oggi, per l’eleggibilità di Berlusconi come si è fatto sempre per 20 anni. Se la Corte di Cassazione confermasse la sentenza di quattro anni con l’interdizione dai pubblici uffici voterei per l’ineleggibilità sopravvenuta. Auspico che questa sia la linea del Pd.
Commenti dei lettori: 45 commenti
inserito il 13/7/2013 alle 16:20
Malala, sedici anni, un discorso davanti ai grandi del mondo. Un simbolo di speranza per tutti noi.
Commenti dei lettori: 19 commenti
inserito il 14/7/2013 alle 14:06
Roberto Calderoli, vice presidente del Senato: “Amo gli animali, orsi e lupi, ma quando vedo il ministro Cécile Kienge non posso non pensare ad un orango”. Una sorpresa: Calderoli pensa. Una domanda: chi è l’orango?
Commenti dei lettori: 68 commenti
inserito il 16/7/2013 alle 08:08
Questo Parlamento è pienamente legittimato ad approvare le riforme costituzionali come la riduzione del numero dei parlamentari e la fine del doppione Camera -Senato che erano in tutti i programmi elettorali. E’ molto autolesionistico non approvarle. Per l’introduzione del sistema semi presidenziale francese il discorso è più complesso. Ecco il perché.
Commenti dei lettori: 39 commenti
inserito il 17/7/2013 alle 14:02
Caro Presidente,.....Il tuo governo è debole ma tu sei forte per l’inconsistenza delle alternative......Se devi cadere, provoca tu la caduta con atti di coraggio riformatore. Molti italiani te ne saranno grati.
Commenti dei lettori: 48 commenti
inserito il 18/7/2013 alle 14:38
“Salvate il soldato Matteo. Da se stesso”, intitola con evidenza il Corriere di oggi, con riferimento al diluvio di parole a cui ci ha abituati. L’ironia può uccidere. Renzi abbandoni subito la guerriglia e dichiari la “guerra” lealmente ed esplicitamente: “ Si voglio diventare segretario del Pd per fare questo e quello
Tags: Palazzo Chigi, pd, Renzi     Categoria: Idee e proposte, Persone
Commenti dei lettori: 76 commenti
inserito il 20/7/2013 alle 13:41
Un grande partito non può stare senza leadership. Invece di pensare solo a neutralizzare Renzi, chi non è d'accordo gli contrapponga un candidato forte e autorevole
Commenti dei lettori: 56 commenti
inserito il 22/7/2013 alle 09:12
Nel Pd si sente sempre ripetere la solita solfa: prima la visione della società, poi il progetto e il programma, infine il leader. Certo che la visione e le idee, il progetto e il programma, sono fondamentali. Ma queste tre fasi formano un processo unico, praticamente indivisibile. La leadership incorpora visione, progetto e persona. Oppure il leader vero non ci sarà mai.
Commenti dei lettori: 51 commenti
inserito il 24/7/2013 alle 09:47
Tutto da leggere il dialogo fra Giorgio Napolitano e Fausto Bertinotti con due lettere sul Corriere di ieri e di questa mattina. Il Presidente della Repubblica sta davvero congelando d’autorità il governo Letta come denunciato con parole forti dalla lettera di ieri di Bertinotti? E’ addirittura in corso una sospensione della democrazia?
Commenti dei lettori: 67 commenti
inserito il 25/7/2013 alle 14:13
Beppe Grillo è il megafono, Gian Roberto Casaleggio l’anima d’acciaio del M5S. In sostanza è lui che comanda, che ha inventato la diretta streaming per la limpidezza dei rapporti politici. Ma dove gli deriva questo potere? Chi lo ha eletto? Boh.
Commenti dei lettori: 24 commenti
inserito il 26/7/2013 alle 08:24
Giornata di dolore e di riflessione per Laura. Dolore per una vita spezzata per cattiveria e malvagità, per odio e vendetta. Riflessione sulla tolleranza politica, sulla civiltà del linguaggio. Le parole che si fanno rumore e frastuono sono l’anticamera della violenza. Un brutto segno dei tempi.
Commenti dei lettori: 33 commenti
inserito il 26/7/2013 alle 21:07
Una Direzione del Pd così squalificata che non ha saputo vincere nemmeno contro una destra allo sbaraglio vuole cambiare lo Statuto approvato solennemente all’atto fondazione del Pd e sempre confermato. Vogliono far votare solo gli iscritti per restare al potere almeno per un’altra generazione. Ribelliamoci.
Commenti dei lettori: 66 commenti
inserito il 28/7/2013 alle 09:44
Mi metto nella scia del post di ieri “Ribelliamoci” e soggiungo “Se ci ribelliamo vinciamo”. Lo Statuto nella sua parte fondamentale si cambia al congresso non prima. Facciamoci sentire alta la nostra voce ma ragionando pacatamente.
Commenti dei lettori: 90 commenti
inserito il 29/7/2013 alle 18:49
Papa Bergoglio da Assisi nella casa di Francesco a Rio De Janeiro nelle favela dei poveri. Spiritualità e autenticità umana. Uno stupore profondo e infinito.
Commenti dei lettori: 40 commenti
Archivi:
Ultimi post:
(12/6/2014 - 09:06)
(10/6/2014 - 11:29)
(8/6/2014 - 19:04)
(5/6/2014 - 12:08)
(28/5/2014 - 08:54)
(27/5/2014 - 09:40)
(26/5/2014 - 08:10)
(25/5/2014 - 09:04)
(24/5/2014 - 12:08)
(22/5/2014 - 17:23)