Politica, istituzioni e territorio. Dialogo oltre i partiti
Giuseppe Adamoli   adamoli1@alice.it
inserito il 27/4/2009 alle 10:42

Silvio Berlusconi prima del 25 aprile: “Costituzione sovietica”. Dopo il 25 aprile: “Costituzione democratica”. Il dibattito sui giornali: boomerang o successo di Franceschini?
La mia domanda però è un’altra: svolta vera o giravolta tattica?

Commenti dei lettori: 8 commenti - scrivi il tuo commento
Il dubbio forte ce l'ho anch'io. Vedremo in futuro che cosa capiterà.
Scritto da Umbertone il 27/4/2009 alle 11:34
Domanda da un miliardo di Euro, o forse domanda da cui dipende molto del nostro futuro. Chi puo dirlo? Di certo ormai ha sciacquato tutti i panni sporchi. Credo faccia bene Franceschini ad affermare che a questo punto, se volesse procedere ad una revisione costituzionale, la potrebbe/dovrebbe fare coinvolgendo tutte le forze politiche. Un modo per dire, vediamo se il lupo, oltre al pelo ha perso il vizio!..... io non ci credo.
Scritto da Spartacus il 27/4/2009 alle 11:58
Temo che sia tutta una mossa tattica da parte di un furbone di prima categoria.
Scritto da Lorenzo il 27/4/2009 alle 16:12
Ho letto Violante che crede alla sincerità di Berlusconi. Mi sembra ingenuo, magari però ha ragione lui.
Scritto da Cattaneo il 27/4/2009 alle 16:47
Non ho fiducia in Berlusconi, però noto che ormai vuole apparire degno della presidenza della Repubblica.
Scritto da Paolo il 27/4/2009 alle 19:04
Per me è una giravolta da ballerina. Se sarà diverso sarò soddisfatto.
Scritto da Uslenghi il 27/4/2009 alle 19:44
"Timeo Danaos et dona ferentes" . (Temo i Greci anche se portano doni. Virgilio, Eneide ). E' la frase che Laocoonte disse ai Troiani perché non accettassero in dono il famoso "cavallo di Troia". Non fu ascoltato. Sappiamo come andò a finire. Temo che questa frase conservi ancora una maledetta attualità.
Scritto da Angelo Eberli il 27/4/2009 alle 21:26
Caro Giuseppe, il PDL rappresenta il tentativo di costruire una nuova DC, una sorta di partito-Stato che ha dentro tutto, che basta a se stesso e agli italiani, che rende superflua l'opposizione. Rischiamo di rivedere lo schema PDL (DC) al governo, PD (PCI) all'opposizione per lunghissimi anni. Berlusconi è sveglio e ha capito al volo che il leader del partito-Stato deve far proprio anche il 25 aprile, anche se non gliene importa nulla. E il PD rischia di finire all'angolo, anzi lo è già.
Scritto da larpi il 28/4/2009 alle 13:31
Archivi:
Ultimi post:
(11/4/2014 - 08:27)
(10/4/2014 - 08:39)
(9/4/2014 - 10:35)
(7/4/2014 - 08:32)
(4/4/2014 - 08:50)
(2/4/2014 - 16:23)
(1/4/2014 - 10:20)
(31/3/2014 - 11:23)
(30/3/2014 - 10:03)
(28/3/2014 - 08:45)