Politica, istituzioni e territorio. Dialogo oltre i partiti
Giuseppe Adamoli   adamoli1@alice.it
inserito il 9/3/2010 alle 13:01

Non volevo tornare su certi argomenti ma, accidenti, non ce la faccio. Restringo il campo al Decreto del Governo e al Presidente della Lombardia. Il Tar lombardo ha accolto il ricorso di Formigoni senza bisogno del decreto. Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso del Pdl malgrado il decreto. Al governo non c’è solo l’arroganza, c’è anche la totale inutilità. Cosa ne dice il Ministro dell’Interno? Chi sono in questo caso i “dilettanti allo sbaraglio”?
E poi Formigoni ieri ha dichiarato: «Sono favorevole all’abolizione del listino bloccato e vorrei venisse premiato chi lavora sul territorio». Ma come, se questo è stato uno degli impedimenti messi sulla strada della nuova legge elettorale! E Formigoni ancora ieri: «Sarò un presidente attento alle donne, che saprà valorizzare la presenza femminile in Regione». Infatti zero donne in Giunta, zero donne nell’Ufficio di Presidenza del Consiglio, quasi zero nel potentissimo sistema delle società regionali.
Quando finiranno le narrazioni fantastiche e cominceremo a parlare di fatti reali?

Commenti dei lettori: 23 commenti - scrivi il tuo commento
Collego questo post al precedente e mi sembrano utili queste parole “E’ un tempo, questo, in cui non passa giorno senza che si getti qualche pietra sull’impegno pubblico, specie politico. Troppa è la corruzione, la falsità, il trionfo dell’apparenza e della volgarità. Troppo accreditati i finti rinnovamenti, moralismi abusivi, demagogia e semplicismo. Troppo evidente la carica di eversione e deviazione che caratterizza mansioni che dovevano essere di estrema responsabilità. Davvero non si sa dove ritrovare le risorse spirituali per cimentarsi su un terreno sempre più impervio. Non sarà magari più saggio abbandonare un campo talmente intossicato da non poter sperare in alcuna bonifica, e coltivare –semmai- altrove nuovi appezzamenti per modesti che siano? Alex Langer 1991 Purtroppo queste parole di una persona, credo da riscoprire, sono ancora vere e veramente corriamo il rischio di perdere generazioni alla partecipazione civile e politica
Scritto da giovanni barbesino il 9/3/2010 alle 13:54
Quando finirà Formigoni?
Scritto da Lele il 9/3/2010 alle 13:57
Loro sono quelli della POLITICA DEL FARE. Ma preferiscono parlare d'altro.
Scritto da Marilena M. il 9/3/2010 alle 14:30
Sig Adamoli non stia sempre in ufficio magari si renderebbe conto che la GENTE non i sostenitori di una o dell'altra parte ne hanno fino sopra...critiche ostruzionismo grilli finocchiaro sindacati scioperi alberghi ecc Le ripeto la gente è nauseata e non da Berlusconi ma di una sinistra che ha sbagliato con la Bonino le liste, lei è in uscita i cavalli che ha messo non vanno e continuano a perdere consenso le proposte che fanno NON sono realizzabili con la crisi in cui viviamo questa è la realtà
Scritto da Federico il 9/3/2010 alle 14:37
Mi sovviene uno sketch che Ezio Greggio faceva al Drive-in (Asta-Tosta)....."queste sono le ultime avventure di Ambrogio Fogar!!!" e mostrava un vassoio pieno di palle..... Il Berlusconismo ha accentuato l'uso delle "narrazioni fantastiche" tanto che ormai conta solo a chi le spara più grosse: è un modus vivendi: viviamo in mezzo alle menzogne che non vengono celate, anzi sono urlate per farle percepire come vere.La dignità e la decenza non contano più nulla Tutto nel solito silenzio mediatico
Scritto da GianMarco Calella il 9/3/2010 alle 14:43
Buoni questi spunti. Sentirò la mancanza del blog se e quando non ci sarà più.
Scritto da Giulio Mentasti il 9/3/2010 alle 14:50
Federico fa davvero ridere! Dice ad Adamoli cose che sembrano indirizzate su misura alla sua fazione politica. Soprattutto quando parla di "proposte che non sono realizzabili con la crisi che viviamo": appunto, come ad esempio il ponte di Messina, o, per stare più in zona, gli sprechi dei mondiali di ciclismo a Varese. Cmq, mi piace che in clima elettorale esponenti e sostenitori del centodestra parlino di quella crisi che fino a ieri hanno sempre negato
Scritto da pino il 9/3/2010 alle 15:09
Le contraddizioni di questa maggioranza politica sono enormi. Domandiamoci però perchè continuano a vincere. Il post di ieri indicava alcune cause: il PD non è capace di convincere elettori che non siano già di sinistra. Perchè non lo so ma questo è il problema.
Scritto da Loredana il 9/3/2010 alle 15:14
Federico, l'Adamoli che conosco io incontra più persone di molti di noi messi insieme. Ha certamente un'idea diversa dalla tua e lui cerca di confrontarsi sul blog con tutti. Dovresti essere soddisfatto almeno di questo.
Scritto da Paolo B. il 9/3/2010 alle 15:35
Giuseppe, sono d'accordo con te. Io lo chiamo: il governo del dire. Nel raccontar balle sono proprio dei campioni, ed hanno anche il controllo di quasi tutti i media per diffonderle. Poi si dimenticano di far seguire al dire il fare. Ma anche un mucchio di italiani hanno la memoria corta, si accontentano del dire e non controllano se poi segue il fare (riduzione delle tasse, cancellazione dell'Irap, salviamo Malpensa, non vi mettiamo la mani in tasca, etc, etc.).
Scritto da Riccardo Demaria il 9/3/2010 alle 15:38
quando la finiranno di fare narrazioni fantastiche ti chiedi? MAI E POI MAI! Daltronde li conosciamo non da ieri O NO!
Scritto da robinews il 9/3/2010 alle 16:54
Dato e non concesso che Formigoni e il Pdl vincano anche le prossime regionali mi chiedo quale legge elettorale verrà messa in cantiere e varata. Probabilmente tagliata su misura per il suo delfino prossimo venturo, Raffaele Cattaneo che proseguirà il formigonismo senza Formigoni, visto che nella politica degli annunci sta quasi superando il maestro.L'inaugurazione della stazione ferroviaria di Castellanza è l'ultimo esempio in ordine di tempo.
Scritto da cesare chiericati il 9/3/2010 alle 17:43
Questo dei fatti è un argomento a cui sono affezionato. Non voto per partito preso. Forse questa volta mi asterrò. Vedo le insufficienza del centrodestra ma non vedo le virtù del centrosinistra anche se molte cose del blog le condivido.
Scritto da Dioscuro il 9/3/2010 alle 17:56
A proposito di narrazioni fantastiche anche la sinistra non scherza. Vorrei sapere cosa può narrare del secondo governo Prodi. Pensare che l'avevo votato. Adesso viene a farci le prediche dalla Cina . Ma va là...
Scritto da Un crumiro di voti il 9/3/2010 alle 18:16
Dioscuro mette il dito sulla piaga. Va bene parlare delle gravi mancanze del centrodestra ma dove stanno i prodigi del centrosinistra? Il blog mi piace perchè non è troppo unilaterale.
Scritto da Uslenghi il 9/3/2010 alle 19:07
Mi piace il richiamo di Giovanni Barbesino. Il brano di Alex Langer è appropriato e ben scelto.
Scritto da Un PD Tradate il 9/3/2010 alle 19:15
mah chi non vede le autocritiche non conosce il centrosinistra e il PD, e la sua nota malattia l'iperautocriticismo.
Scritto da emanuele martini il 9/3/2010 alle 19:26
Il decreto è solo interpretativo e non ha cambiato le regole de gioco; questo spiazza la sinistra e Adamoli che forse avrebbe preferito una legge che imponesse ai giudici la soluzione e non una loro autonoma decisione.L'avvicinarsi delle elezioni provoca in Adamoli un astioso anti formigonismo volto ,forse, a giustificare la sua attuale scelta politica in contrasto col suo animus moderato da ex democristiano.
Scritto da pensionato il 9/3/2010 alle 21:26
@pensionato ma i moderati chi sarebbero, i pasdaràn golpisti di B ? oppure la lega delle ronde, e dei respingimenti in mare (salvo poi starsene 2 mesi in galera per tangenti come Prosperini) ?... dove sarebbe il moderatismo in tutto questo ? e la carità cristiana ? adamoli fa l'unica cosa che può fare chi ama la libertà di pensiero e la democrazia....
Scritto da marco il 9/3/2010 alle 22:08
Chi parla di antiformigonismo, come il pensionato, dovrebbe spiegare se il post dice cose sbagliate riguardo al listino e ai numeri delle donne negli organismi regionali. Sarei contento se il post venisse smentito.
Scritto da Valceresio il 9/3/2010 alle 23:39
Dire oggi e disdire domani è diventato un gioco praticato. Non però solo da Formigoni. Lui eccelle ma pure il centrosinistra ha le sue colpe.
Scritto da Militante UDC il 10/3/2010 alle 00:15
pensionato che mi dici dell'astio di Berlusconi, di Formigoni, e di tutta la compagnia cantante, te compreso?
Scritto da emanuele martini il 10/3/2010 alle 00:17
"Il decreto è solo interpretativo e non ha cambiato le regole del gioco"... Infatti, senza decreto Formigoni era fuori...
Scritto da Adriano il 10/3/2010 alle 10:41
Archivi:
Ultimi post:
(12/6/2014 - 09:06)
(10/6/2014 - 11:29)
(8/6/2014 - 19:04)
(5/6/2014 - 12:08)
(28/5/2014 - 08:54)
(27/5/2014 - 09:40)
(26/5/2014 - 08:10)
(25/5/2014 - 09:04)
(24/5/2014 - 12:08)
(22/5/2014 - 17:23)