Politica, istituzioni e territorio. Dialogo oltre i partiti
Giuseppe Adamoli   adamoli1@alice.it
inserito il 18/6/2008 alle 11:44

 Questa sera 18 giugno alle ore 17,30 il Consiglio dei Ministri deciderà se impugnare o no lo Statuto della Regione Lombardia di fronte alla Corte Costituzionale.
La previsione generale, e anche mia, era che il Governo non avrebbe portato lo Statuto davanti alla Corte. E’ invece probabile che il Ministro per i rapporti con le Regioni Raffaele Fitto proponga questa sera al Governo quattro censure tutte per eccesso di autonomia regionale.
A pagina 6 dell’edizione nazionale del Corriere viene oggi riportata una mia dichiarazione che ripropongo tale e quale.

 “Dal punto di vista istituzionale, le osservazioni sono insostenibile. Sul piano politico è perlomeno sorprendente che il Governo che si dichiara come il più federalista, autonomista e nordista della storia repubblicana, impugni lo Statuto proprio per eccesso di autonomia. Questa dissociazione tra ciò che si sostiene a parole e ciò che si realizza nell’azione di governo è grave e ai limiti della schizofrenia”.

Tags: Lombardia, politica     Categoria: Lombardia
Commenti dei lettori: - scrivi il tuo commento
Archivi:
Ultimi post:
(12/6/2014 - 09:06)
(10/6/2014 - 11:29)
(8/6/2014 - 19:04)
(5/6/2014 - 12:08)
(28/5/2014 - 08:54)
(27/5/2014 - 09:40)
(26/5/2014 - 08:10)
(25/5/2014 - 09:04)
(24/5/2014 - 12:08)
(22/5/2014 - 17:23)