Un grafico al giorno leva lo spread di torno
Mario Agostinelli   agostinelli.mario@gmail.com
inserito il 21/12/2010 alle 07:17

Ho "disertato" per alcuni giorni questo blog perché impegnatissimo alla conta e alla verifica delle firme raccolte per il progetto di iniziativa popolare SI alle rinnovabili NO al nucleare. La campagna di quattro mesi si è conclusa con una manifestazione a Viadana, possibile sito nucleare secondo la Giunta Formigoni-Bossi. Splendida presenza in piazza di moltissimi giovani, vin brulè, maschere della bassa a scongiurare la centrale, salsicce e marubini del “Miciu”. Ma, soprattutto, allegria per l’energia che viene dal sole, che non è militarizzata come piacerebbe a questo governo, che si progetta con ricaduta sull’occupazione locale e senza sconvolgere l’ambiente.

Sono ben 21.000 le firme raccolte in Lombardia e oltre duemila quelle in Provincia di Varese! Non c’è che da rallegrarsi e potrò farlo direttamente domani travestito da babbo natale con altri dieci proponenti della legge che consegneranno ottantamila firme al Parlamento. Un Parlamento blindato pur di far approvare a tutti i costi la legge Gelmini, spiato con preoccupazione dagli occhiali spessi del ministro Maroni che dice di aver frequentato le piazze da giovane (?!) ma che ha perso la memoria delle speranze che forse allora nutriva ma che oggi nega ai ragazzi. Chissà se dalle telecamere poste ovunque vedrà passare dieci babbi natali che portano in dono al loro parlamento un progetto per l'energia che è compatibile con la salvaguardia della biosfera e la tutela del territorio dove viviamo, mentre lasciano ad altri carbone ed uranio, riservati come da tradizione per il Natale dei più cattivi.

 

Commenti dei lettori: - scrivi il tuo commento
Archivi:
Ultimi post:
(23/5/2012 - 12:46)
(22/5/2012 - 11:37)
(21/5/2012 - 14:41)
(18/5/2012 - 10:23)
(17/5/2012 - 14:09)
(16/5/2012 - 13:10)
(15/5/2012 - 12:05)
(13/5/2012 - 22:00)
(11/5/2012 - 18:35)
(10/5/2012 - 13:50)