Un grafico al giorno leva lo spread di torno
Mario Agostinelli   agostinelli.mario@gmail.com
inserito il 2/6/2011 alle 18:57

Monsignor Kang, presidente della Conferenza episcopale della Corea del Sud ha chiesto al governo di Seoul di cambiare politica energetica . «L'energia nucleare è un mostro che non può coesistere con gli esseri viventi» ha affermato. Non si tratta di un attivista nostrano in vista dell’imminente referendum del 12 e 13 giugno sul nucleare, ma del vescovo di un Paese che investe ancora nel nucleare. Ed ha aggiunto: «è una bugia dire che l'energia nucleare sia pulita».

Visitando il mese scorso il Giappone per portare aiuti alle diocesi di Saitama e Sendai, colpite dal «sisma radioattivo» di Fukushima , monsignor Kang ha maturato una precisa convinzione: «Tutti noi dobbiamo fare attenzione alla potenza del nucleare poiché essa potrebbe condurre ad una catastrofe» ha precisato. Ha poi citato l'enciclica di Benedetto XVI “Caritas in veritate”: «L'ambiente naturale è il dono di Dio per ciascuno di noi, e dobbiamo averne cura perchè abbiamo una responsabilità nei confronti dei poveri, delle generazioni future e dell'umanità intera». Ed ha concluso: «L'energia atomica è un potenziale di enormi disastri e non può essere controllato da alcuna tecnologia umana». Un avvertimento che vale anche nella «lontana» Italia e che dovrebbe essere riportato nei dibattiti in vista del voto referendario.

Commenti dei lettori: 2 commenti - scrivi il tuo commento
Un reattore nucleare Ŕ un incidente in corso, moderato da sistemi tecnici che vengono messi in crisi dagli eventi naturali e dagli errori umani. La densitÓ di energia contenuta distrugge senza rimedio la vita intorno ad essi. Non ha senso costruire macchine con un potere distruttivo incontrollabile. Al referendum andr˛ a votare SI per fermare il nucleare.
Scritto da Carmelo, idraulico il 3/6/2011 alle 08:50
Li'ntima manipolazione della materia (e tale Ŕ il nucleare) Ŕ una scelta che l'uomo non si pu˛ permettere perchŔ Ŕ egli stesso materia. Immaginate di nurtrirvi mangiando parte di voi stessi oltre che ,presumo, molto doloroso e disgustoso avrÓ sicuramente effetti mortali. Non sono credente nel senso classico del termine ma amo la vita perchŔ Ŕ bella e non sono arrogante e convinto di avere la veritÓ in tasca come certi lestofanti credono. Ciao Giorgio TrianiTriani
Scritto da Triani Giorgio il 19/6/2011 alle 13:47
Archivi:
Ultimi post:
(23/5/2012 - 12:46)
(22/5/2012 - 11:37)
(21/5/2012 - 14:41)
(18/5/2012 - 10:23)
(17/5/2012 - 14:09)
(16/5/2012 - 13:10)
(15/5/2012 - 12:05)
(13/5/2012 - 22:00)
(11/5/2012 - 18:35)
(10/5/2012 - 13:50)