Un grafico al giorno leva lo spread di torno
Mario Agostinelli   agostinelli.mario@gmail.com
inserito il 13/6/2011 alle 14:09

Aver registrato un numero di votanti così alto nonostante le condizioni in cui i comitati referendari si sono trovati ad operare, è un risultato che molti non prevedevano. Ed in tanti non auspicavano. Quel che è avvenuto con i referendum è scandaloso per un verso ed entusiasmante per l’altro. Il quorum registrato segna un passaggio epocale. La società civile nonostante i poteri economici, malgrado le burocrazie e la farraginosità della politica e a dispetto della televisione e di tutti i “liberi servitori” che la umiliano. 

Ha funzionato il passaparola, il racconto di un mondo nuovo possibile, la convinzione di dover cambiare partecipando, per salvare noi stessi e il pianeta. Finalmente anche noi ci sentiamo parte del vento che cambia – lo stesso vento in tutto il Mediterraneo -  che si armonizza finalmente con l’acqua e il sole, a cui dovremo dedicare l’attenzione che meritano i beni comuni che abbiamo in prestito dalle generazioni future.Finalmente, torna a guardarci l’Europa.

Tags: referendum, Europa, quorum     Categoria: Persone, Idee e proposte
Commenti dei lettori: - scrivi il tuo commento
Archivi:
Ultimi post:
(23/5/2012 - 12:46)
(22/5/2012 - 11:37)
(21/5/2012 - 14:41)
(18/5/2012 - 10:23)
(17/5/2012 - 14:09)
(16/5/2012 - 13:10)
(15/5/2012 - 12:05)
(13/5/2012 - 22:00)
(11/5/2012 - 18:35)
(10/5/2012 - 13:50)