"Insieme costruiamo il futuro."
Alessandro Alfieri   alessandro.alfieri@consiglio.regione.lombardia.it
inserito il 5/12/2011 alle 19:43

Oggi il presidente Formigoni è intervenuto in aula per riferire sulla vicenda che ha portato all'arresto del vice-presidente del Consiglio Regionale Nicoli Cristiani.

Un intervento deludente. 

Senza mai citare il suo ex assessore all'ambiente il governatore ha negato ogni responsabilità della sua Giunta che, a suo avviso, ha gestito la vicenda in modo trasparente e ineccepibile. Ha poi ricordato come la responsabilità penale è personale e che a suo avviso le colpe siano da trovare nella filiera delle concessioni.  "Abbiamo ottenuto risultati straordinari,siamo orgogliosi,continueremo così" è stata la chiusura, più una minaccia che una promessa.

La vicenda però è grave e scioccante ed è un errore minimizzare quanto avvenuto. Ci aspettiamo ora che la Regione si costituisca parte civile al processo che ci sarà.

Non c’è speculazione politica, ma necessità di comprendere a fondo i problemi sistemici che questa Regione soprattutto per quanto riguarda i sistemi di controllo. Non possiamo sfuggire a questa riflessione, se vogliamo essere all’altezza dei problemi enormi che questi fatti ci mettono di fronte.

Perché la Regione ha imposto alla Provincia di Cremona la discarica di Cappella Cantone, commissariandola, quando la stessa amministrazione provinciale e buona parte dei Comuni erano contrari? E perché di fronte al rischio che si evidenzia con la falda si decide di andare avanti? Chiediamo che la giunta valuti la sospensione delle autorizzazioni per la realizzazione della discarica come forma di autotutela della stessa istituzione regionale. E siamo inoltre favorevoli ad una commissione consiliare d'inchiesta.
 
Il tema non è uscire dalla vicenda facendo finta di niente, ma prendere consapevolezza e agire. Chiediamo un cambio di rotta radicale. Innanzitutto, con il presidente di Arpa che venga a rispondere al più presto in commissione.
 
 
 
 
Commenti dei lettori: 2 commenti - scrivi il tuo commento
parlare ancora di discariche invece che centro di raccolta differenziata fa partire con il piede sbagliato, per il resto se uno ruba una mela se ne accorgono e invece con miliardi di cose pubbliche ...sfugge sempre qualcosa. di conseguenza va ristrutturato tutto, mettendo in dubbio ogni cosa che pu˛ "sembrare" affidabile, controllando e monitorando dando il giusto peso alle responsablitÓ che svaniscono automaticamente ad ogni scandalo, o addebitate a uno solo invece che al sistema. Buona giorn
Scritto da zva il 6/12/2011 alle 08:34
@zva purtroppo quando si parla di Cappella Cantone non si parla di "centro di raccolta differenziata" ma di una discarica di materiali contenenti amianto. Anche per questo motivo la vicenda merita la massima attenzione.
Scritto da Alessandro Alfieri il 6/12/2011 alle 10:54
Archivi:
Ultimi post:
(12/2/2015 - 16:45)
(11/2/2015 - 15:11)
(1/2/2015 - 11:50)
(30/1/2015 - 16:40)
(26/1/2015 - 15:21)
(20/1/2015 - 16:45)
(6/1/2015 - 12:07)
(18/12/2014 - 11:00)
(13/10/2014 - 12:56)
Links: