"Insieme costruiamo il futuro."
Alessandro Alfieri   alessandro.alfieri@consiglio.regione.lombardia.it
inserito il 11/2/2014 alle 17:06

Il Pd ha firmato oggi, martedì 11 febbraio, in Consiglio regionale una mozione bipartisan per chiedere al Governo di attuare un “sistema fiscale di compensazione e competitività per i territori della Lombardia di confine con la Svizzera”, per contrastare la fuga di aziende oltre confine e la conseguente perdita di posti di lavoro. Una prima risposta del Consiglio regionale al referendum “anti stranieri” tenuto in Svizzera domenica scorsa.

Per il PD lombardo la tutela dei nostri lavoratori frontalieri è prioritaria. La Regione Lombardia deve essere protagonista del processo di revisione degli accordi bilaterali tra Italia e Svizzera, sedendosi al tavolo con la delegazione italiana per affrontare il nodo centrale dei ristorni. Quelle risorse permettono di chiudere i bilanci dei comuni di frontiera, altrimenti in forte difficoltà. Il referendum tenuto in Svizzera porterà a rivedere i negoziati entro tre anni, ma noi abbiamo l’urgenza di tutelare le fasce di frontiera, e lo dobbiamo fare subito. Bisogna costruire insieme al Governo una proposta in cui la Lombardia sia protagonista.

Quanto alle zone franche sbandierate da Maroni, condividiamo invece la proposta del senatore Mucchetti: per renderle progetti non velleitari occorre una legge nazionale. Di tutto c’è bisogno fuorché di promesse elettorali.

Commenti dei lettori: 2 commenti - scrivi il tuo commento
la famosa compensazione doveva essere naturalmente applicata anche scorporando il pagamento di tasse alle aziende..di cui solo ora e non prima sembra ci siano finalmente iniziative appunto tardive in merito....per non parlare del patto di stabilità che impedisce il libero scambio di prestazioni lavorative ed il progresso..cadendo rovinosamente sempre più in basso..perchè un imprenditore non può permettersi certi lussi o povertà imposti e deve ogni giorno pensare avanti senza ulteriori intoppi alla libera professione che è l'anima del sistema produttivo ed il punto nevralgico dell’occupazione..buona continuazione e grazie dell’attenzione..
Scritto da zva il 11/2/2014 alle 18:32
Sono Alberto Fossati, docente in Cattolica di diritto pubblico e legislazione sociale. Nel programma ho trovato spunti innovativi (sul rapporto tra forma di democrazia e beni comuni in particolare). Forse mi è sfuggito, ma nulla si dice sull'istituzione regione che andrebbe profondamente riformata, in secondo luogo mi pare che manchi una riflessione sul governo metropolitano di milano. Se lo ritiene, sono a disposizione per un contributo
Scritto da alberto fossati il 13/2/2014 alle 18:02
Archivi:
Ultimi post:
(12/2/2015 - 16:45)
(11/2/2015 - 15:11)
(1/2/2015 - 11:50)
(30/1/2015 - 16:40)
(26/1/2015 - 15:21)
(20/1/2015 - 16:45)
(6/1/2015 - 12:07)
(18/12/2014 - 11:00)
(13/10/2014 - 12:56)
Links: