Più lontani da Roma, più vicini a te.
Lega Nord
inserito il 16/4/2009 alle 14:30
"D’accordo che la Lega Nord è un movimento politico che dà un po’ fastidio, soprattutto a qualche alleato che, ritrovandosi catapultato in un partito unico, guarda con invidia il popolo leghista che invece mantiene salda la propria identità. Premesso questo, il fatto è che per accorpare un referendum alla tornata elettorale del prossimo giugno, ce la stanno mettendo davvero tutta, tanto da riscrivere la storia stessa della Repubblica e andando contro lo stesso spirito che da sempre anima i referendum, ovvero la sfida legata al raggiungimento del fatidico quorum che ne convalidi o meno la buona uscita della consultazione stessa. Per non entrare poi nel merito del referendum stesso che, nel caso prevalessero i “sì”, vedrebbe di fatto il premio di maggioranza assegnato al partito che ha ricevuto più voti, e non alla coalizione stessa. Una consultazione che aprirebbe quindi la strada verso un sistema bipolare, un modo per premiare chi ha appena fondato nuove creature politiche nate dalla fusione di due o tre partiti, facendo di fatto fuori quelli che hanno scelto di difendere la propria identità e squilibrando di conseguenza il numero di seggi assegnati in Parlamento. Ma dato che cambiare una legge elettorale non è certamente uno scherzo, è quindi giusto tenere separate le due consultazioni, concedendo come strappo alla regola la data del 21 giugno. Di certo un cambio di queste proporzioni, della legge elettorale stessa, non rappresenta il toccasana necessario per garantire un cambio di marcia di questo Paese. Ciò rischierebbe invece di dare il via ad una alternanza netta tra due poli, ovvero due grandi partiti, alla guida del governo nazionale, mettendo quindi in grande difficoltà il lavoro stesso del Parlamento".

 

Commenti dei lettori: 1 commento - scrivi il tuo commento
dobbiamo aspettarci di tutto purtroppo,con questo referendum,ci vogliono tarpare le ali.Non possiamo e non dobbiamo stare sotto alla tavola imbandita,ricevendo solo gli avanzi.NOI SIAMO UN CUORE,UN'ANIMA,UN POPOLO CHE NESSUN REFERENDUM,POTRA'MAI CANCELLARE. W LA LEGA NORD,W LA PADANIA!!!!!!!!!!!!!!!!
Scritto da MARINO VIOLA il 17/4/2009 alle 01:04
Archivi: