Ascoltare e lavorare insieme.
Stefano Tosi   tosi@tosi.it
I post di Febbraio 2011
inserito il 2/2/2011 alle 16:24
Per il prossimo futuro le nostre imprese hanno bisogno di una valutazione che tenga conto dello scenario indotto dalla crisi, dalla congiuntura ancora debole e dal persistere di problemi di liquidità. L’obiettivo è superare la criticità: serve un patto per la crescita finalizzato al riequilibrio della struttura finanziaria ed all’ampliamento dell’accesso al credito, destinato alle imprese con prospettive di crescita.
Commenti dei lettori: scrivi un commento
inserito il 4/2/2011 alle 16:20
Sono perfettamente d’accordo con il Presidente Giorgio Napolitano che ieri ha comunicato al presidente del Consiglio di non poter ricevere, a garanzia della legittimità di un provvedimento di così grande rilevanza, il decreto legislativo in materia di federalismo fiscale municipale approvato ieri dal governo.
Commenti dei lettori: scrivi un commento
inserito il 5/2/2011 alle 17:14
La benzina, a gennaio, è aumentata del 3,5% su base mensile e dell'11,3% su base annua. Il gasolio ha avuto un rialzo del 4% in un mese e del 15,7% in un anno. Questa situazione ci deve spingere ad investire di più nelle energie green per ridurre le importazioni di combustibili fossili. Il primo passo deve essere il risparmio energetico.
Commenti dei lettori: scrivi un commento
inserito il 7/2/2011 alle 17:42
Oggi, nel corso della Mobility Conference 2011, il presidente della Sea Giuseppe Bonomi ha dato voce alla richiesta di apertura del collegamento Milano Malpensa-New York con la compagnia Singapore Airlines. Una richiesta presentata al Ministero dei Trasporti e che giace ancora senza una positiva risposta. Il Governo deve dare un segno di vita. E deve farlo al più presto. Sarebbe una grave responsabilità perdere questo collegamento ed un danno economico rilevante per il nostro territorio.
Tags: Singapore, new york, malpensa, Governo     Categoria: Infrastrutture
Commenti dei lettori: 1 commento
inserito il 8/2/2011 alle 18:16
Esiste il concreto rischio che si blocchino i cantieri della Pedemontana. La Pedemontana è un’infrastruttura necessaria e una priorità per il territorio. E' necessario che l’attuale Governo non tradisca dopo che i finanziamenti pubblici sono stati forniti dal Governo Prodi.
Commenti dei lettori: scrivi un commento
inserito il 9/2/2011 alle 20:29
La crisi è pesante e la ripresa fatica ad intravvedersi, ma Varese cerca di reagire. Vi è una grande necessità di avere misure a sostegno del lavoro. Oggi Berlusconi, dopo aver ammesso che l'attività ha subito un arresto a causa delle vicissitudini della maggioranza, ha presentato più parole che efficaci provvedimenti a sostegno dell'economia. parole...parole... Solo parole
Tags: crisi, varese, michele graglia, univa     Categoria: Economia, Persone
Commenti dei lettori: 2 commenti
inserito il 10/2/2011 alle 09:17
Continua la rubrica “Parole e politica” con la quale mi sono proposto di mettere al bando il “politichese” e di affrontare alcuni temi caldi . Questa volta affronto il termine “narcisismo” che deriva da Narciso, il personaggio mitologico che si era innamorato della propria immagine.
Commenti dei lettori: 2 commenti
inserito il 11/2/2011 alle 19:42
Se il governo bloccherà la Pedemontana i cittadini lo prenderanno a calci, e noi del Pd saremo con loro.
Tags: Governo, stand-by, debito, pedemontana     Categoria: Infrastrutture
Commenti dei lettori: 2 commenti
inserito il 12/2/2011 alle 19:29
Il comune di Varese non ha ancora né adottato, né sviluppato il Pgt. Un ritardo che non trova giustificazione. Inoltre, ad aggravare la situazione, per il 2011, la Giunta Regionale ha tagliato anche le risorse finanziarie a disposizione dei comuni per affrontare le spese di elaborazione dei Pgt.
Tags: pgt     Categoria: Idee e proposte
Commenti dei lettori: 1 commento
inserito il 13/2/2011 alle 15:59
Oggi ho preso parte alla manifestazione “Se non ora quando…” che si è svolta in 230 piazze d’Italia e anche a Varese, la mia città. In piazza sono scese circa 1500 persone. Tante le sciarpe bianche, i fazzoletti, gli striscioni e i cartelli sui quali era scritto soprattutto il desiderio di un Paese che vuole essere rappresentato con dignità.
Commenti dei lettori: scrivi un commento
inserito il 14/2/2011 alle 18:27
E’ indispensabile una politica di accordo volta a costruire la democrazia nel Nord Africa e governi nel pieno della loro funzione. Altrimenti rischiamo di dividere il Mediterraneo, cosa che avrebbe ripercussioni catastrofiche e comprometterebbe di creare un’area comune. Il Governo Italiano deve avere una funzione positiva e propositiva in Europa, superando i sospetti di freddezza verso l’Europa che lo hanno accompagnato in questi anni. L’Europa deve capire che il futuro di pace ed integrazione del Mediterraneo sta anche nella possibilità di vivere con più sicurezza nel nuovo mondo globalizzato.
Commenti dei lettori: scrivi un commento
inserito il 15/2/2011 alle 19:51
E’ stato posticipato al 30 settembre 2011 il termine per adottare il Piano di governo del territorio (Pgt). I comuni che per questa data non lo avranno adottato non potranno dar corso all’approvazione dei piani attuativi del vigente Prg. Il termine ultimo per approvare il Pgt è il 31 dicembre 2012.
Commenti dei lettori: scrivi un commento
inserito il 16/2/2011 alle 19:48
Serve una politica orientata allo sviluppo, la mancanza di proposte del Governo per le imprese ed il lavoro continua a preoccupare ed è una delle cause della nostra fiacca ripresa.
Commenti dei lettori: scrivi un commento
inserito il 18/2/2011 alle 09:04
La multiculturalità e la globalizzazione portano occasioni di sviluppo, ma anche di cambiamento nel mondo del lavoro. Curioso osservare che nei call center italiani si sta verificando lo stesso fenomeno accaduto negli Usa e in Gran Bretagna. Ovvero che, dall’altra parte della cornetta, a parlare in italiano ci siano stranieri.
Commenti dei lettori: scrivi un commento
inserito il 19/2/2011 alle 14:52
Dopo le assurde polemiche delle scorse settimane, è stato deciso che il 17 marzo sarà festa nazionale per celebrare la ricorrenza dei 150 anni dall'Unità d'Italia.
Commenti dei lettori: scrivi un commento
inserito il 20/2/2011 alle 15:19
Mi è piaciuto quando Roberto Vecchioni, vincitore del Festival e grandissimo cantautore, ha detto: “è inutile scrivere solo per se stessi, anche noi cantautori possiamo proiettarci negli altri uscendo dalla torre d’avorio, senza più pensare che i 40 milioni che non ci ascoltano siano deficienti”.
Commenti dei lettori: scrivi un commento
inserito il 21/2/2011 alle 20:55
La Lega ha presentato numerosi emendamenti al Pdl per i festeggiamenti del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia. Domani dovremo discuterli uno per uno. Fare ostruzionismo su un anniversario che unisce tutti gli italiani è assurdo. Tanto più in questo momento, quando bisognerebbe lanciare un messaggio di unità. Siamo al centro del Mediterraneo, intorno a noi ci sono guerriglie e scontri. La Libia sta andando a fuoco, ci sono raid aerei e le manifestazioni vengono represse nel sangue. La situazione è tragica ma qui da noi, invece che affrontare l’emergenza che potrebbe ripercuotersi anche sul nostro Paese in termini economici e di immigrazione, si dibatte sull’opportunità di dedicare o meno il 17 marzo ai festeggiamenti. Tutto questo non ha senso e rappresenta una deriva culturale e sociale. Perché bisogna perdere il tempo con queste contrapposizioni sterili? Perché non si sceglie, invece, di restituire alla vita pubblica una dialettica più costruttiva?
Commenti dei lettori: scrivi un commento
inserito il 22/2/2011 alle 17:52
Continua l’ostruzionismo della Lega contro il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia. Un atteggiamento che reputo ingiustificabile. Tener bloccato il Consiglio Regionale con emendamenti volti ad ostacolare un festeggiamento condiviso e di successo non ha alcun senso. Gli esponenti della Lega stanno estremizzando le posizioni. Anche il sindaco Fontana esprime la volontà di radicalizzare il confronto, senza cogliere l’elemento fondamentale che è quello di festeggiare l’Unità. Celebrare questo anniversario non significa essere nostalgici, ma riflettere sulla nostra storia. Pensare al passato significa anche guardare al futuro. L’anniversario può essere vissuto anche come un modo di riflettere sulle riforme, che devono essere adottate proprio pensando ad una coesione nazionale.
Commenti dei lettori: scrivi un commento
inserito il 23/2/2011 alle 20:54
Sono stati diffusi gli ultimi dati relativi all’indice di affidabilità delle linee lombarde del mese di dicembre. Il 2010 termina con il dato peggiore in assoluto: ben 23 linee di Trenitalia a marzo maturano il bonus su 26. In pratica, se fossimo a scuola, solo 3 tratte avrebbero preso la sufficienza.
Commenti dei lettori: 3 commenti
inserito il 24/2/2011 alle 17:04
La realizzazione della Pedemontana sarà rinviata? Si imporranno i pedaggi sulle tangenziali di Varese e Como dopo che il progetto iniziale non li aveva previsti? Ho richiesto un’audizione del viceministro alle infrastrutture Roberto Castelli e dell’assessore regionale Raffaele Cattaneo. Entrambi saranno presto invitati a presenziare in commissione Territorio del Consiglio regionale della Lombardia.
Commenti dei lettori: 1 commento
inserito il 25/2/2011 alle 18:32
Questa mattina, in Regione, si è svolto un incontro con alcuni parlamentari europei. Un’occasione per riflettere su quanto sta accadendo nel nord Africa.
Tags: egitto, Tunisia, Europa, Libia     Categoria: Idee e proposte
Commenti dei lettori: scrivi un commento
inserito il 26/2/2011 alle 20:52
Dopo l'esperienza di tanti blog e la diffusione dei social network abbiamo voluto puntare ancora di più sulla Rete, creando www.blogdem.it. Un portale di politica democratica, dal contenuto prevalentemente informativo, che punta molto sulla partecipazione. A partire dallo slogan: “per giorni migliori rimbocchiamoci le maniche”.
Commenti dei lettori: 1 commento
inserito il 27/2/2011 alle 18:02
«Nella scuola pubblica gli insegnanti inculcano principi diversi da quelli delle famiglie». Parola di Silvio Berlusconi. Questa affermazione di Berlusconi è priva di senso, indegna verso chi ogni giorno costruisce in classe esperienze formative. Per sostituirla con cosa poi? Forse con una scuola differenziata per classi sociali? Scuola e sanità pubblica sono due elementi fondamentali per una società inclusiva. Le affermazioni di Berlusconi sono tre volte offensive. Primo, per tutti gli italiani che hanno frequentato la scuola pubblica. Secondo, per gli insegnanti che, spesso senza ricevere uno stipendio adeguato ai propri sforzi, contribuiscono alla crescita dei giovani e del Paese. Terzo, per tutte le famiglie che desiderano dare un futuro ai propri figli chiedondogli di studiare seriamente e di impegnarsi in qualsiasi scuola di ordine e grado.
Commenti dei lettori: 2 commenti
inserito il 28/2/2011 alle 23:00
Non sono soddisfatto dell’esito della commissione Attività Produttive di oggi. Andrea Gibelli, assessore e vicepresidente, non ha risposto alle domande relative allo sportello unico Suap che dovrebbe avviarsi a marzo. Non sono chiare le procedure tra i vari enti per avviare, trasformare e gestire l’impresa, ancora manca il pacchetto software che dovrebbe permettere la gestione telematica del dialogo tra imprese e pubbliche amministrazioni. C'é il rischio di rendere ancora più complesso l’accesso ai servizi da parte delle imprese.
Commenti dei lettori: scrivi un commento
Archivi:
Ultimi post:
(27/12/2012 - 18:18)
(14/12/2012 - 17:23)
(12/12/2012 - 20:37)
(10/12/2012 - 17:27)
(4/12/2012 - 16:30)
(1/12/2012 - 16:41)
(30/11/2012 - 15:26)
(29/11/2012 - 15:00)
(26/11/2012 - 14:47)
Links: