Ascoltare e lavorare insieme.
Stefano Tosi   tosi@tosi.it
inserito il 20/7/2010 alle 12:05

Ieri sera in trecento si sono presentati all’incontro sulle priorità programmatiche organizzato dal Pd della Provincia di Varese.
Un successo che testimonia la disponibilità alla discussione di tanti appassionati e come ci siano molte energie disponibili.
Si è aperto un cantiere che proseguirà nei prossimi mesi e si articolerà nei congressi del Pd, nella costituzione di proposte di governo per le prossime elezioni amministrative e nel lavoro di definizione di soluzioni per i problemi della nostra Provincia e del Paese.
Più volte ieri sera abbiamo condiviso la consapevolezza di aver costruito un partito vivo, popolare e grande.
Abbiamo fatto un patto per favorire la sua apertura e le capacità di discutere e coinvolgere oltre i limiti del Partito, per diventare punto di riferimento di chi guarda al futuro. “Cambiano” abbiamo detto, cambiamo assieme confrontiamoci liberamente ed in maniera chiara.
Grazie a chi ha partecipato e a chi verrà partecipare.
La buona politica ne ha bisogno.

Commenti dei lettori: 7 commenti - scrivi il tuo commento
Mi sembra ci fossero meno di 300 persone. Anzi, per quanto fosse gremita la sala, penso fossimo davvero molti meno. Ma a parte questo, ieri sera non sono tornato a casa con qualcosa di più in saccoccia! Ci siamo parlati addosso, abbiamo detto le cose che già sappiamo, perfettamente ininfluenti. Una cosa mi è piaciuta: siamo un territorio vasto, parliamo dei veri problemi del territorio! Per favore, lasciamo da parte la fantapolitica nazionale e ripartiamo dal territorio! Aspesi segretario???
Scritto da Paolo il 20/7/2010 alle 14:31
Ieri sera nn ho potuto esserci. Di sicuro c'è bisogno di cambiamento, un bel cambiamento sarebbe "CONSENTIRE" ai circoli del PD che hanno elaborato un punto di vista "DIVERSO" su Malpensa, di poter presentare il loro lavoro anche alla festa della Schiranna. Un bel cambiamento poter discutere di TERZA PISTA, senza saccenza, LIBERAMENTE, senza tatticismi o paure. L'analisi nn è ambientalista (nn si può + dire sempre stì ambientalisti) ma di sostenibilità economica dell'opera. Confroto vero!
Scritto da angelo ruggeri il 20/7/2010 alle 15:38
@Ruggeri-Io non ci conterei... Il cambiamento in questo caso può nascere dal BASSO, magari dal SUD intorno a Malpensa.. Ho letto il documento su Malpensa ,è bello ed esaustivo,ma adesso c'è bisogno di qualcuno o qualcuna che lo faccia suo e lo inserisca ne suo programma di candidato/a alla Segreteria Provinciale! Adesioni formali sono solo chiacchiere!!
Scritto da Pasquino il 20/7/2010 alle 23:37
Pasquino mi sembra che il contributo di Malpensa sia un ottima base. Le adesioni Formali servono per mettere all'ordine del giorno una discussione che deve portare ad una posizione maggiormente condivisa nel partito. Non fare tale discussione significa non prendere posizione e come al solito non diremmo nulla alle persone. Parlare discutere decidere = avere una posizione. Il documento di Malpensa se fosse per me deve essere discusso sia in schiranna che a luino ...
Scritto da Lea il 21/7/2010 alle 12:57
E’ sta veramente una bella serata, a prescindere dai numeri ( ma anche questi hanno avuto il loro peso, positivo!) La mia sensazione è stata che le divisioni che hanno caratterizzato il congresso nazionale sono ormai alle nostre spalle e comunque: le mozioni sulla base delle quali ci siamo divisi non erano gabbie un anno fa, tantomeno lo sono in questo momento. Il richiamo ai valori fondanti del discorso del Lingotto, benché non esplicito, ha fatto da sfondo alla narrazione, una narrazione improntata fortemente all’unità,…
Scritto da Giovanniderosa il 21/7/2010 alle 13:03
…mentre esplicito è stato il richiamo alla vocazione maggioritaria del partito, di fatto presente anche nell’ampia e articolata relazione di Mario Aspesi . L’idea di coinvolgere i Circoli in una così ampia discussione e poi tenere tre incontri provinciali sui temi dell’Organizzazione, del Programma e delle Alleanze, prima della presentazione delle candidature a Segretario ( provinciale o di circolo ) e delle liste collegate, è un forte segnale positivo, un messaggio chiaro soprattutto a chi accetterà di candidarsi, …
Scritto da Giovanniderosa il 21/7/2010 alle 13:04
…perché lo faccia dopo aver assimilato e portato a sintesi il dibattito unitario in corso , lasciandosi alle spalle le vecchie provenienze pre-PD, e le stesse mozioni congressuali. Insomma si sta verificando ciò che la base ha sempre chiesto: prima la definizione di programmi ed obiettivi poi la scelta delle persone migliori per attuarli ! Per me vuol dire lavorare prima di tutto alla definizione dell’autorevolezza, del ruolo, del carisma collegiale del Partito, per far sì che in esso si innesti e a partire da esso si irradi , quello del suo Segretario provinciale.
Scritto da Giovanniderosa il 21/7/2010 alle 13:04
Archivi:
Ultimi post:
(27/12/2012 - 18:18)
(14/12/2012 - 17:23)
(12/12/2012 - 20:37)
(10/12/2012 - 17:27)
(4/12/2012 - 16:30)
(1/12/2012 - 16:41)
(30/11/2012 - 15:26)
(29/11/2012 - 15:00)
(26/11/2012 - 14:47)
Links: