Ascoltare e lavorare insieme.
Stefano Tosi   tosi@tosi.it
inserito il 29/11/2012 alle 15:00

Negli ultimi 18 mesi gli Italiani sono stati assillati dagli interessi sul debito e dalla spesa per emettere buoni del tesoro. Titoli di stato il cui valore, in questi giorni, sta raggiungendo livelli che possono farci tirare un sospiro. Dopo che il governo Berlusconi-Pdl-Lega ci ha condotto nel dissesto finanziario, ora finalmente si comincia a vedere una piccola luce in fondo al tunnel. Dobbiamo continuare su questa strada: spostare risorse dal pagamento per l’indebitamento, agli investimenti per creare occupazione e sviluppo.
E’ stato il segretario del Pd Bersani a perseguire, con forte senso di responsabilità, la volontà di portare il Paese in carreggiata. Si tratta di un lavoro difficile e pericolosissimo per il consenso, che è mia intenzione riconoscere a Bersani nel secondo turno delle Primarie.
Adesso le priorità sono lavoro e occupazione e Bersani sta dimostrando di essere in grado di varare misure in grado di portare il Paese fuori dalla crisi.
 

Commenti dei lettori: 2 commenti - scrivi il tuo commento
Condivido in toto l'analisi sulla crescita, credo che in ogni caso si debba cercare di ridurre in modo non lineare la spesa corrente aumentando di concerto le entrate dovute sia al recupero dell'evasione fiscale e sia alla cessione di asset non strategici. Tagliare sarà difficile ma occorrerà farlo.
Scritto da silvio aimetti il 29/11/2012 alle 15:38
non sarei così ottimista..o utopista..grazie comunque
Scritto da zva il 29/11/2012 alle 16:15
Archivi:
Ultimi post:
(27/12/2012 - 18:18)
(14/12/2012 - 17:23)
(12/12/2012 - 20:37)
(10/12/2012 - 17:27)
(4/12/2012 - 16:30)
(1/12/2012 - 16:41)
(30/11/2012 - 15:26)
(29/11/2012 - 15:00)
(26/11/2012 - 14:47)
Links: