Ascoltare e lavorare insieme.
Stefano Tosi   tosi@tosi.it
inserito il 2/2/2011 alle 16:24

Nel 2008, un'impresa su tre ha chiuso in perdita. È ciò che emerge dall'analisi del reddito d'impresa sulla base delle dichiarazioni Ires (imposta sui redditi delle società) presentate dalle aziende nel 2009. Nel rapporto si legge che solo il 60% delle società di capitali ha dichiarato in positivo un reddito fiscale (nel 2007 erano il 61%), mentre il 35% ha dichiarato in negativo una perdita fiscale.
Dopo due anni di crisi la situazione è ancora più difficile. Questi sono giorni decisivi per mettere a punto un accordo sulla “moratoria” scaduta il 31 gennaio (vedi post “la moratoria desaparecida del 27 gennaio). Una misura che ha riguardato 180mila piccole e medie imprese che hanno potuto prorogare il pagamento dei mutui e dei debiti.
E’ di lunedì la proposta tecnica di proroga elaborata dalle associazioni di categoria, ed ora sul tavolo del ministero dell’economia che mi auguro decida positivamente di sostenerla.
Per molte imprese sarebbe una boccata di ossigeno la decisione di prorogare di sei mesi l'attuale misura (le Pmi che non ne hanno ancora usufruito avranno la possibilità, fino al 31 luglio 2011 di chiedere una moratoria di un anno) e di allungare il debito residuo da 2 a 3 anni per le imprese che hanno usufruito della precedente moratoria.
Per il prossimo futuro le nostre imprese hanno bisogno di una valutazione che tenga conto dello scenario indotto dalla crisi, dalla congiuntura ancora debole e dal persistere di problemi di liquidità. L’obiettivo è superare la criticità: serve un patto per la crescita finalizzato al riequilibrio della struttura finanziaria ed all’ampliamento dell’accesso al credito, destinato alle imprese con prospettive di crescita.
L’erogazione dei finanziamenti non sia lasciata ad un freddo esame parametri, altrimenti è chiaro che la situazione si tradurrà per le nostre imprese in un aumento dei tassi di interesse.
 

Commenti dei lettori: - scrivi il tuo commento
Archivi:
Ultimi post:
(27/12/2012 - 18:18)
(14/12/2012 - 17:23)
(12/12/2012 - 20:37)
(10/12/2012 - 17:27)
(4/12/2012 - 16:30)
(1/12/2012 - 16:41)
(30/11/2012 - 15:26)
(29/11/2012 - 15:00)
(26/11/2012 - 14:47)
Links: