Ascoltare e lavorare insieme.
Stefano Tosi   tosi@tosi.it
inserito il 14/2/2011 alle 18:27

Europa e Mediterraneo in modo diverso sono in subbuglio. In un’altra area calda del mondo, a Teheran, è in corso una marcia di protesta non autorizzata a sostegno delle rivolte in Egitto e Tunisia. Una tensione che si aggiunge a quelle, politiche, che ci sono state ieri e oggi tra nord Africa, Unione Europea e Italia. Il ministero dell’interno Maroni, infatti, ha chiesto una convocazione al Consiglio europeo dei capi di stato e di governo per contrastare l’immigrazione, accusando l’Unione Europea di essere distante dalla situazione di crisi. Ne sono derivate reazioni di sorpresa, incomprensioni, dichiarazioni di richieste di aiuto non ascoltate, etc. Non vanno meglio le cose sul fronte del Mediterraneo: dalla Tunisia è arrivato un no secco verso ogni tipo di ingerenza negli affari interni.
E’ indispensabile una politica di accordo volta a costruire la democrazia nel Nord Africa e governi nel pieno della loro funzione. Altrimenti rischiamo di dividere il Mediterraneo, cosa che avrebbe ripercussioni catastrofiche e comprometterebbe di creare un’area comune. Il Governo Italiano deve avere una funzione positiva e propositiva in Europa, superando i sospetti di freddezza verso l’Europa che lo hanno accompagnato in questi anni. L’Europa deve capire che il futuro di pace ed integrazione del Mediterraneo sta anche nella possibilità di vivere con più sicurezza nel nuovo mondo globalizzato.
Avere le idee chiare, e agire insieme, potrebbe anche evitare che l’emergenza si trasformi in tragedia. Mi riferisco all’instabilità politica. Ma soprattutto a chi sta pagando questa situazione con la sua pelle. Come per esempio le 29 persone che sono morte la scorsa notte in un mare che rischia di diventare ancora più largo e tragico.
 

Commenti dei lettori: - scrivi il tuo commento
Archivi:
Ultimi post:
(27/12/2012 - 18:18)
(14/12/2012 - 17:23)
(12/12/2012 - 20:37)
(10/12/2012 - 17:27)
(4/12/2012 - 16:30)
(1/12/2012 - 16:41)
(30/11/2012 - 15:26)
(29/11/2012 - 15:00)
(26/11/2012 - 14:47)
Links: