Ascoltare e lavorare insieme.
Stefano Tosi   tosi@tosi.it
inserito il 15/2/2011 alle 19:51

E’ stato posticipato al 30 settembre 2011 il termine per adottare il Piano di governo del territorio (Pgt). I comuni che per questa data non lo avranno adottato non potranno dar corso all’approvazione dei piani attuativi del vigente Prg. Il termine ultimo per approvare il Pgt è il 31 dicembre 2012.
La decisione è stata presa oggi in Regione. Si conferma quindi la misura, ma i tempi sono molto stingenti, soprattutto per i comuni che andranno al voto nel mese di maggio. È stato necessario prolungare i termini a fronte di una legge del 2005 lacunosa, non adeguatamente supportato dalla Giunta Regionale che non ha predisposto risorse finanziarie adeguate per sostenere i comuni. I termini sono quindi slittati in avanti, ma le criticità sono aumentate dal momento che per il 2011 sono stati azzerati i fondi per la stesura del Pgt.
Malgrado le difficoltà, non si possono però sottovalutare le responsabilità dell’amministrazione comunale di Varese e di Busto Arsizio, ancora lontane dall’adozione. Il Pgt vuole essere uno strumento strategico, teso alla valorizzazione di risorse ambientali, paesaggistiche e culturali e con precisi obiettivi di sviluppo economico e sociale. Come ho scritto sabato, nel post “Pgt: non perdiamo la scommessa”, bisogna quindi impegnarsi ad ogni livello per non perdere l’occasione di intervenire in modo concreto nello sviluppo del territorio.

Commenti dei lettori: - scrivi il tuo commento
Archivi:
Ultimi post:
(27/12/2012 - 18:18)
(14/12/2012 - 17:23)
(12/12/2012 - 20:37)
(10/12/2012 - 17:27)
(4/12/2012 - 16:30)
(1/12/2012 - 16:41)
(30/11/2012 - 15:26)
(29/11/2012 - 15:00)
(26/11/2012 - 14:47)
Links: