Ascoltare e lavorare insieme.
Stefano Tosi   tosi@tosi.it
inserito il 27/2/2011 alle 18:02

«Nella scuola pubblica gli insegnanti inculcano principi diversi da quelli delle famiglie». Parola di Silvio Berlusconi. Questa affermazione di Berlusconi è priva di senso, indegna verso chi ogni giorno costruisce in classe esperienze formative.
Per sostituirla con cosa poi? Forse con una scuola differenziata per classi sociali?
Scuola e sanità pubblica sono due elementi fondamentali per una società inclusiva. Le affermazioni di Berlusconi sono tre volte offensive. Primo, per tutti gli italiani che hanno frequentato la scuola pubblica. Secondo, per gli insegnanti che, spesso senza ricevere uno stipendio adeguato ai propri sforzi, contribuiscono alla crescita dei giovani e del Paese. Terzo, per tutte le famiglie che desiderano dare un futuro ai propri figli chiedondogli di studiare seriamente e di impegnarsi in qualsiasi scuola di ordine e grado.
Con questa dichirazione si conferma la volontà del governo di smantellare il sistema scolastico ed educativo accessibile a tutti.


 

Commenti dei lettori: 2 commenti - scrivi il tuo commento
E' sempre con sorpresa che osservo la apparente solitudine del tuo blog;come è possibile che non ci siano interventi sulle cose che scrivi, dettate dal buon senso, dalla vicinanza ai problemi delle persone, alla voglia di cambiare. In questo Paese sempre più piegato dalla ingiustizia sociale,dalla disuguaglianza e dalla indiffirenza morale, vedo solo applauditori, compiaciuti narcisi ed esegeti da bar. Coraggio!
Scritto da Mario il 28/2/2011 alle 14:01
Caro Tosi, sempre Berlusconi, Berlusconi, Berlusconi. Avanti con le proposte, Berlusconi (lo hanno capito tutti) oramai è il passato, vedete di non esserlo anche Voi una volta che lui uscirà di scena ! Servono nuove idee, coinvolgete i giovani e le donne, andate a pescare negli amministratori comunali che sono in trincea per difendere la bandiera del centro-sinistra.
Scritto da Nuovo PD il 28/2/2011 alle 14:33
Archivi:
Ultimi post:
(27/12/2012 - 18:18)
(14/12/2012 - 17:23)
(12/12/2012 - 20:37)
(10/12/2012 - 17:27)
(4/12/2012 - 16:30)
(1/12/2012 - 16:41)
(30/11/2012 - 15:26)
(29/11/2012 - 15:00)
(26/11/2012 - 14:47)
Links: