Ascoltare e lavorare insieme.
Stefano Tosi   tosi@tosi.it
inserito il 24/6/2012 alle 15:14

La Lombardia, oggi, non è una regione normale.
Quanto sta avvenendo in questi due anni, dall’inizio della legislazione regionale a ora, costituisce l’evidenza di disordine e immobilismo. In Regione sono sospese tutte le iniziative di respiro, mancano linee guida e non si intraprendono sfide per uscire dalla crisi.
All’inizio di giugno abbiamo presentato la mozione di sfiducia di Formigoni, nella stessa seduta i primi punti all'ordine del giorno erano le dimissioni di Renzo Bossi e di Massimo Ponzoni.
Si respira un’aria da fine impero e tutte le attività regionali ne risentono perché viene meno qualsiasi spinta al confronto e all’iniziativa. Pdl e Lega bloccano tutte le attività del consiglio e continuano a sostenere scelte che ormai hanno evidenziato tutti i loro limiti.
Bisognerebbe avere l’onestà di mettere fine a questa legislatura, in modo da ridare alla Lombardia la prospettiva necessaria in questo momento di trasformazione dell’economia e della società.
 

Commenti dei lettori: - scrivi il tuo commento
Archivi:
Ultimi post:
(27/12/2012 - 18:18)
(14/12/2012 - 17:23)
(12/12/2012 - 20:37)
(10/12/2012 - 17:27)
(4/12/2012 - 16:30)
(1/12/2012 - 16:41)
(30/11/2012 - 15:26)
(29/11/2012 - 15:00)
(26/11/2012 - 14:47)
Links: