Ascoltare e lavorare insieme.
Stefano Tosi   tosi@tosi.it
inserito il 27/8/2012 alle 17:04

Servizi pubblici, produttività, equità sociale, spending review, dismissioni del patrimonio, giovani. Le misure per la crescita studiate dal Governo si raggruppano sotto una serie di capitoli, temi su cui bisogna intervenire in modo molto deciso e puntuale. Il tempo a disposizione è molto poco. Crescita e occupazione sono prioritarie insieme all’equilibrio di bilancio pubblico. La sfida è quella di riuscire a crescere senza aumentare il debito.
Nei pochi mesi di lavoro di cui si dispone è necessario individuare tre e quattro misure fondamentali, concentrarsi su quelle e attivarle subito. In modo particolare, penso che le agevolazioni del sistema fiscale e il modo in cui vengano erogati gli incentivi possano costituire una priorità su cui far convergere le risorse. A seguire: gli investimenti sulle infrastrutture (sia materiali che digitali) possono accompagnare lo sforzo di far ripartire il sistema economico, anche in questo ambito individuando interventi che possono concretizzarsi nell’arco di qualche mese.
Il rigore della spending review deve essere accompagnato da investimenti, altrimenti rischiamo di non uscire dalla recessione.
 

Commenti dei lettori: - scrivi il tuo commento
Archivi:
Ultimi post:
(27/12/2012 - 18:18)
(14/12/2012 - 17:23)
(12/12/2012 - 20:37)
(10/12/2012 - 17:27)
(4/12/2012 - 16:30)
(1/12/2012 - 16:41)
(30/11/2012 - 15:26)
(29/11/2012 - 15:00)
(26/11/2012 - 14:47)
Links: