Ascoltare e lavorare insieme.
Stefano Tosi   tosi@tosi.it
inserito il 10/11/2010 alle 18:10

A malincuore ci tocca ammettere di aver avuto ragione.

Roberto Formigoni ha ufficializzato quelle che fino a ieri venivano definite "chiacchiere", ovvero che aumenterà del 25% il prezzo dei biglietti per i treni e per i bus. Questo per recuperare i 200 milioni di euro tagliati dalla manovra.
Gli aumenti dovrebbero entrare in vigore dal gennaio 2010.

I tagli della manovra economica andranno ad abbattersi anche sulle politiche sociali. Meno trasferimenti ai comuni, meno bonus e voucher, meno soldi per le politiche per la casa e per gli aiuti alle imprese.
Come se non bastasse, riprendendo le parole del Governatore, i tagli “peseranno di più sulla Lombardia che sulle altre regioni. A dover pagare di più, infatti, saranno proprio le regioni più virtuose”.

Ringrazio i pendolari della linea Luino e Gallarate, provati dai ritardi, che mi hanno inviato per e-mail e consegnato a mano i primi questionari sulle stazioni.

Commenti dei lettori: 6 commenti -
E' semplicemente vergognoso. Pensare che sono quelli che dal Governo hanno abolito l'unica tassa federale, regalano soldi a Roma e Catania, si apprestano a fare l'ecomostro pi¨ inutile della storia tra la Calabria e la Sicilia. E' abberrante aumentare le tariffe dei mezzi pubblici proprio in inverno, quando le emissioni di CO2 sono maggiori, ma tanto paga pantalone..
Scritto da Devis il 10/11/2010 alle 18:44
Ciao Stefano ti scrivo live dal 18.05 partito da Cadorna. Fermo al buio senza informazioni. E i tagli non sono ancora operativi. Se il buongiorno si vede dal mattino per dirla alla leghisti "sem a post"!
Scritto da Federico Antognazza (segr. PD Venegono Inf.) il 10/11/2010 alle 18:55
Sempre pi¨ problemi economici in vista, per tutti, soprattutto per la famiglia che ha due figlioli che usano i mezzi pubblici per andare al lavoro e all'universitÓ... mentre in altro blog si parla, tanto pŔer stare in tema di confronti di natura economica, di pensioni dorate...
Scritto da Rosella e Carlo il 11/11/2010 alle 08:22
Caro Stefano, certo che abbiamo avuto ragione. Te l'avevo detto e scritto anch'io che gli aumenti dal gennaio 2011 sarebbero stati del 25% o addirittura del 30%. Solo l'astuto Cattaneo ha menato il can per l'aia fingendo di aspettarsi un regalo da Tremonti.
Scritto da A, Vaghi il 11/11/2010 alle 10:23
PerchŔ non promuovere a livello comunale degli Ordini del Giorno su tale problema.
Scritto da Francesco Cal˛ il 11/11/2010 alle 11:29
Stefano, non varrebbe la pena fare una grande manifestazione di tutti i pendolari contro questo: "mettere le mani nelle tasche dei lombardi"?
Scritto da Riccardo Demaria il 11/11/2010 alle 15:59
Archivi:
Ultimi post:
(27/12/2012 - 18:18)
(14/12/2012 - 17:23)
(12/12/2012 - 20:37)
(10/12/2012 - 17:27)
(4/12/2012 - 16:30)
(1/12/2012 - 16:41)
(30/11/2012 - 15:26)
(29/11/2012 - 15:00)
(26/11/2012 - 14:47)
Links: