Ascoltare e lavorare insieme.
Stefano Tosi   tosi@tosi.it
I post con il tag finanza
inserito il 3/9/2011 alle 15:40
In questi giorni si stanno rafforzando le voci che sostengono l’inizio di una nuova fase di recessione economica. I dati che arrivano dagli USA hanno accentuato le preoccupazioni. Le scelte compiute anche in Europa hanno indebolito le possibilità di riprendere la crescita. Per noi occorrerebbe il “miracolo” di “salvare” il Paese, facendolo rientrare il debito avviando una ripresa. In questo contesto la manovra finanziaria nazionale rischia di trascinarci ancora di più nella recessione. E questo perché non prevede interventi certi (dopo settimane di confusione), non contiene misure strutturali per favorire le attività e l’occupazione. In pratica, la manovra mette goffamente una pezza (dopo tre anni di governo in cui si è negata la gravità della situazione) invece di pianificare qualche intervento per “risanare” il Paese dalle fondamenta, e farlo crescere. Ormai siamo in molti a sostenere questa tesi. L’intervento di oggi del Presidente Napolitano punta a evidenziare la drammaticità del momento e la necessità di guardare al futuro, finalmente con la consapevolezza adeguata ad un cambiamento storico. Non è sicuramente all’altezza dei suoi compiti un Governo pasticciato e una maggioranza molto debole. I nostri interlocutori ci chiedono affidabilità e serietà. Garantiamole.
Tags: finanza, Usa, recessione economica, manovra     Categoria: Economia
Commenti dei lettori: scrivi un commento
inserito il 1/8/2011 alle 19:46
L'accordo Usa sul debito ha influenzato i mercati, ma negativamente. La speculazione ha colpito l’Europa e in particolare chi è visto più debole e instabile. A questo punto bisogna urgentemente riunirsi - governo, opposizione e forze economiche del Paese - per trovare delle soluzioni affinché la situazione dei mercati non si abbatta ancora di più sull’Italia. Bisogna mettere da parte gli antagonismi e occorre dare chiari segnali di discontinuità per rassicurare. Non si può rimanere indifferenti e non fare nulla di fronte a mercati in subbuglio, che stanno influenzando la condizione attuale e il futuro degli italiani. Servono, oltre a misure per favorire la solidità finanziaria e la ripresa economica, anche chiari messaggi di determinazione e consistenza politica. E bisogna fare in fretta.
Commenti dei lettori: scrivi un commento
Archivi:
Ultimi post:
(27/12/2012 - 18:18)
(14/12/2012 - 17:23)
(12/12/2012 - 20:37)
(10/12/2012 - 17:27)
(4/12/2012 - 16:30)
(1/12/2012 - 16:41)
(30/11/2012 - 15:26)
(29/11/2012 - 15:00)
(26/11/2012 - 14:47)
Links: