Un grafico al giorno leva lo spread di torno
Mario Agostinelli   agostinelli.mario@gmail.com
inserito il 27/3/2010 alle 14:37

Oggi torna “l’ora della Terra”, l’evento globale del WWF a difesa dell’ambiente. Alle 20.30 in tutto il mondo si spegneranno dunque le luci per un’ora. Un buio di protesta, per chiedere che il mondo si unisca e affronti davvero il problema del riscaldamento globale, a maggior ragione dopo il fallimento del vertice di Copenhagen. Tutto era cominciato nel 2007 a Sidney con un’iniziativa di spegnimento sostenuta dal giornale locale. Nel 2008 il gesto fa il giro del mondo e rimangono al buio 370 città. Nel 2009 le città sono 3900 in 88 Paesi. Possono partecipare i cittadini, ma noi vorremmo adesioni istituzionali. Chissà se si spegnerà il nuovo Pirellone iperilluminato e disabitato e se si fermeranno un’ora i cantieri della Pedemontana. Almenoper riflettere un po’ su questa nostra Lombardia che va al voto così lontana dai propositi di Kyoto e Copenhagen e dimentica dei suoi impegni ambientali e verso le future generazioni..

Categoria: Idee e proposte
Commenti dei lettori: 9 commenti -
Ecco quello che possiamo fare per dare alla Terra non solo un'ora... http://www.wwf.it/oradellaterra/cosapuoifare.htm
Scritto da Francesco il 27/3/2010 alle 08:51
Bene, Mario. E' un delicato richiamo anche all'appuntamento elettorale dentro la pausa di riflessione.
Scritto da Adrian zanolla il 27/3/2010 alle 10:15
che tristezza guardare sul sito del WWF e scoprire che in provincia solo un paese,CARDANO AL CAMPO,ha aderito all'iniziativa. Quanta strada abbiamo ancora da fare
Scritto da angelo m il 27/3/2010 alle 12:11
Ottimi questi piccoli grandi gesti simbolici di sensibilitÓ verso i problemi ecologici. Ottimi e puntiali i tuoi post, caro Mario, che convidiamo. Noi preferiremmo, simbologia per simbologia, che quest'ora di buio avvenisse la notte dell'ultimo dell'anno, tra le 23,30 di san Silvestro e le 00,30 del primo dell'anno: da lý capiremmo se la gente, tutta la gente, Ŕ davvero sostanzialmente sensibile o solo formalmente...
Scritto da Rosella e Carlo il 27/3/2010 alle 12:17
@Francesco. Grazie del suggerimento, da diffondere presso amici, conoscenti, colleghi di lavoro... E invitare a diffondere. Tutti piccoli gesti che vanno nella direzione giusta, nella speranza che aumenti davvero questa adesione e attenzione ai gravi problemi ecologici, mentre tutto attorno sembra cinica indifferenza di egoismi individuali e collettivi.
Scritto da Robecco sul Naviglio il 27/3/2010 alle 12:24
Ottimo Mario! Sia l'occasione per ciascuno di noi di scegliere ogni giorno uno stile di vita di sobrietÓ e di frugalitÓ! Piccoli gesti, tanti piccoli gesti, di risparmio di acqua, energia elettrica, carburante... basterebbe un p˛ di attenzione e di buona volontÓ, evitando sprechi e coltivando una mentalitÓ ecologica, che Ŕ vicinanza alla Natura, al Creato. Che poi siamo ancora tutti noi, ognuno di noi. Decine di milioni di tanti piccoli gesti concreti, giornalieri... Poesia e prosa!
Scritto da Legnanesie Bustocchi il 27/3/2010 alle 12:32
La concomitanza con l'ora legale, che entra in vigore nella notte di oggi, Ŕ un'occasione in pi¨ per poter riflettere su quanto risparmio energetico si realizza con decisioni avvedute. Meno energia consumata, pi¨ beneficio per la Terra. Meno sprechi, pi¨ benefici. Certo, per˛, che se dovesse risolversi in queste inezie ambientali l'impegno verso le future generazioni siamo ridotti piuttosto maluccio! Anzi, malaccio!
Scritto da Bruna e Giovanni il 27/3/2010 alle 13:03
Sý, anche il Pirellone spegne le luci, si legge sulle ultime notizie da Internet. Tutti segni simbolici ma ben pochissimi comuni, come scrive anche @angelo m., sembrano attenti. Migliaia di comuni in Italia... quanti hanno dato almeno un cenno di risposta? Che tristezza, davvero! Saranno sempre e solo i cittadini a rendere sensibile questa societÓ sempre pi¨ sorda, cieca, muta difronte all'emergenza ecologica. Diversamente Ŕ l'agonýa continua... finchŔ poi sarÓ irreversibile! GiÓ forse lo Ŕ...
Scritto da Roscar il 27/3/2010 alle 16:40
A margine dell'ora senza luci di ieri (chi sapeva?) qualcuno ci dice sconsolato che Ŕ soltanto una invisibile forma di facciata, per di pi¨ ridotta, Ŕ proprio il caso di dirlo, al lumicino. PerchŔ, invece, sostiene, non annullare per legge tutto quell'immane spreco di luci e luminarie del lunghissimo periodo natalizio? Quanta energia sottratta alla Natura e quanto inquinamento per produrla! Quello sarebbe un efficace segnale che la gente sceglie sobrietÓ e frugalitÓ a beneficio della Terra!
Scritto da Rosella e Carlo 2 il 28/3/2010 alle 10:14
Archivi:
Ultimi post:
(23/5/2012 - 12:46)
(22/5/2012 - 11:37)
(21/5/2012 - 14:41)
(18/5/2012 - 10:23)
(17/5/2012 - 14:09)
(16/5/2012 - 13:10)
(15/5/2012 - 12:05)
(13/5/2012 - 22:00)
(11/5/2012 - 18:35)
(10/5/2012 - 13:50)