Un grafico al giorno leva lo spread di torno
Mario Agostinelli   agostinelli.mario@gmail.com
inserito il 5/3/2011 alle 09:00

Il ministro Maroni non vuole l’accorpamento tra elezioni amministrative e consultazione referendaria e così ha fissato il 12 giugno come giorno per lo svolgimento dei referendum. La scelta non è casuale: il 12 giugno le scuole saranno già chiuse e l’inizio della stagione estiva rappresenterà per chi può permetterselo un incentivo ad andarsene fuori città.  L’obiettivo è non far raggiungere il quorum e i timori sono fondati, come dimostra il milione e quattrocentomila firme raccolte per i quesiti sulla ripubblicizzazione dell’acqua e il favore ottenuto dalla proposta di legge per le rinnovabili contro il nucleare. Per questo Maroni  ha scelto la strada del boicottaggio, consapevole che la normale dialettica politica fra sostenitori del sì e del no lo vedrebbe perdente.  

Al ministro va ricordato che fu proprio su sua proposta che nel 2009 le elezioni amministrative furono accorpate alle europee. Allora era preoccupato che non si sperperassero inutilmente soldi pubblici (calcolò un risparmio di 400 milioni di euro). Ma oggi la Lega è altra cosa: pur di stare aggrappata a Berlusconi (e alle poltrone romane) si arrampica su tutti i vetri disponibili. Così la risposta alla richiesta di accorpamento è stata una arrogante chiusura al confronto e l’assoluta indifferenza alla possibilità che cittadine e cittadini siano messi nelle condizioni migliori per esercitare il loro diritto al voto.

Già ci fu chi nel passato disse “tutti al mare” e gli andò male. Tocca alla responsabilità degli elettori dimostrare che la democrazia si esercita per il bene comune anche quando viene ostacolata.

 

Commenti dei lettori: 1 commento -
Acqua pubblica e energie rinnovabili: la sostenibilitÓ di cui si parla spesso potrebbe finalmente essere al centro di una campagna elettorale. Per me vale la pena di andare a votare, altro che andare al mare!
Scritto da Rinaldo il 5/3/2011 alle 18:53
Archivi:
Ultimi post:
(23/5/2012 - 12:46)
(22/5/2012 - 11:37)
(21/5/2012 - 14:41)
(18/5/2012 - 10:23)
(17/5/2012 - 14:09)
(16/5/2012 - 13:10)
(15/5/2012 - 12:05)
(13/5/2012 - 22:00)
(11/5/2012 - 18:35)
(10/5/2012 - 13:50)