Un grafico al giorno leva lo spread di torno
Mario Agostinelli   agostinelli.mario@gmail.com
inserito il 29/4/2012 alle 18:09

Il cambio climatico dipende dall’uomo?

Uno studio del 2009 ha mostrato che alla domanda “L’attività umana è un fattore significativo nel variare le temperature globali del pianeta?” la comunità scientifica è unita nel rispondere sì, e che la percentuale di consenso è vicina al 100% nel caso di addetti ai lavori (climatologi che svolgono un ruolo di ricerca attiva in campo climatico). Quindi, se si osserva il grafico, gli istogrammi di gradazione azzurra sono molto elevati nel campo del Si e bassissimi nei campi del No e del “Non so”.

Non c’è ancora l’unanimità - come non c’è mai su questi temi - nel campo degli informatori e ancor meno per l’opinione pubblica (pur prevalendo i Si oltre il 58%) (istogrammi di gradazione blu). Questo significa che l’allarme ancora non è percepito come una decisa priorità per i comportamenti individuali e per le richieste da rivolgere al mondo dei decisori economici e politici. Anzi, è proprio il mondo politico che fa registrare la massima indifferenza: ed infatti ogni summit sul clima si rivela un fallimento.

Il nostro Governo, così preoccupato fino a un mese fa  solo dello spread, non ha ancor preso uno straccio di decisione su questo tema di grande interesse per il futuro.  L’adattamento ai cambiamenti climatici sarà un punto cruciale. Ma occorre far sapere quello che potrebbe succedere (e in parte sta già succedendo) in Italia e in Europa a seguito del riscaldamento globale.

Commenti dei lettori: 2 commenti -
Ma adesso ABC si stanno occupando di noi, con una bella legge elettorale fatta apposta per risolvere i problemi che ci stanno a cuore. aspettate e vedrete.
Scritto da Malinconico autunno il 29/4/2012 alle 21:24
E' comunque difficile in una crisi incombente convincersi di emergenze che si possono rimandare nel tempo. E' vero che dovrebbe essere la politica a ribaltare le preoccupazioni e a mettere in fila le prioritÓ. Ma non la politica attuale, almeno a vedere i talk show e le dichiarazioni in TV
Scritto da Alberto Monorchio il 30/4/2012 alle 08:18
Archivi:
Ultimi post:
(23/5/2012 - 12:46)
(22/5/2012 - 11:37)
(21/5/2012 - 14:41)
(18/5/2012 - 10:23)
(17/5/2012 - 14:09)
(16/5/2012 - 13:10)
(15/5/2012 - 12:05)
(13/5/2012 - 22:00)
(11/5/2012 - 18:35)
(10/5/2012 - 13:50)