I post di Agosto 2011
1/8/2011
Il Governo non parteciperà domani alla tradizionale manifestazione commemorativa della strage alla stazione del 2 Agosto 1980.
Autore: Paolo Rossi     Tags: gesti., strage, Bologna
1/8/2011
Otto italiani su dieci temono la crisi. Bisognerebbe ripartire dalla patrimoniale e dalla tassazione delle rendite finanziarie, ma il Governo non ne parla (e anche l'opposizione è reticente). E allora...meglio correre incontro alla crisi?
1/8/2011
Qualche domanda a Beppe Fioroni, ex ministro di Prodi e leader di tanti post-popolari Pd, a proposito del caso Penati e delle sue implicazioni.
1/8/2011
L'accordo Usa sul debito ha influenzato i mercati, ma negativamente. La speculazione ha colpito l’Europa e in particolare chi è visto più debole e instabile. A questo punto bisogna urgentemente riunirsi - governo, opposizione e forze economiche del Paese - per trovare delle soluzioni affinché la situazione dei mercati non si abbatta ancora di più sull’Italia. Bisogna mettere da parte gli antagonismi e occorre dare chiari segnali di discontinuità per rassicurare. Non si può rimanere indifferenti e non fare nulla di fronte a mercati in subbuglio, che stanno influenzando la condizione attuale e il futuro degli italiani. Servono, oltre a misure per favorire la solidità finanziaria e la ripresa economica, anche chiari messaggi di determinazione e consistenza politica. E bisogna fare in fretta.
2/8/2011
Oggi 2 agosto a La Paz in Bolivia una marcia indigena contro la "TAV" amazzonica
Autore: Mario Agostinelli     Tags: TAV, Bolivia, Tipinis
3/8/2011
La riorganizzazione profonda dell’assistenza psichiatrica va affrontata in Lombardia con grande determinazione. Le famiglie interessate raramente alzano la voce. Sono frenate da un malinteso senso di imbarazzo e di vergogna. Bisogna aiutarle. E’ una battaglia di civiltà.
3/8/2011
Delle due l’una: o si considerano inutili o sono degli irresponsabili.
3/8/2011
La democrazia ha un costo, ma questo costo deve rientrare in una logica di sobrietà e di coerenza con i valori professati.
Autore: Paolo Rossi     Tags: Senato, bilancio, coerenza
3/8/2011
Il parlamento oggi ha dato un segnale positivo accorciando le ferie e decidendo di riprendere i lavori prima della fine del mese. Un messaggio lanciato grazie al PD che ha proposto un anticipo sia nella conferenza dei capigruppo di ieri mattina, sia in assemblea, mentre si svolgevano le votazioni sul bilancio interno a Montecitorio. Deludente, invece, il discorso del premier. Non ha dato nessun segnale di discontinuità rispetto al passato. Ha rassicurato sulla solidità della politica e dell'economia dell'Italia e sulla manovra economica: non ha dunque fatto alcuna proposta concreta per aiutare il nostro Paese a rimettersi in pista. Di questo passo anche il confronto con le parti sociali – previsto per domani e dopodomani - si preannuncia come un nulla di fatto. Berlusconi dovrebbe fare un passo indietro, perché così facendo non si risolve alcun problema, anzi.
4/8/2011
Evviva il Tea Party (la corrente più retriva dei repubblicani americani) ha gridato ieri alla Camera il capogruppo della Lega. Stravagante e pericoloso.
4/8/2011
Ma cosa è andata a fare la CGIL all'incontro con Governo, Confindustria, Confcommercio, Banche, e chi più ne ha più ne metta?
4/8/2011
Il governo ha rimandato a settembre il confronto con le parti sociali, dimostrando di non comprendere le urgenze sia sui temi dello sviluppo, che sugli obiettivi di risanamento dell'economia del Paese. Il tema fondamentale dell'incontro di oggi era come riprendere lo sviluppo. Rimandare significa rischiare di perdere la disponibilità delle parti sociali. Un rischio da scongiurare soprattutto in questo momento difficile. Pensiamo a come la speculazione internazionale si sta accanendo per il crollo delle borse, in particolare quella di Milano. Oggi, poi, abbiamo assistito alle vendite borsistiche che hanno riguardato tutti i principali titoli italiani testimoniando un problema di credibilità del nostro sistema. Anche il differenziale tra buoni del tesoro e bund tedeschi è tornato sopra i 390 punti. Il governo sbaglia a voler lanciare messaggi rassegnati invece di reagire, come suggeriscono le parti sociali e l'opposizione. Pensare una strategia di sviluppo è fondamentale per rendere credibile la possibilità di rientrare dal debito: in Italia il rapporto tra debito e prodotto interno lordo è del 120%. Sarebbe quindi doveroso lanciare messaggi chiari subito, raccogliendo tutte le disponibilità che sono state offerte.
5/8/2011
Angela Merkel si è presentata in alcuni concerti estivi con lo stesso vestito per ben quattro anni consecutivi 2008-2011. Tabloid scatenati. Si, ma dentro il vestito un autentico leader politico credibile nel mondo intero.
5/8/2011
Questo sarà un week-end di grande esodo, ma le feste del Pd non vanno in ferie e continuano i momenti di incontro, con i dibattiti e gli scambi di idee. Questa sera, alle 21, alla biblioteca civica di Induno Olona, ci sarà “Da Roma a Bellinzona, schiaffi alla Valceresio. Chi paga il blocco dei ristorni dei frontalieri?”. Domenica, nell'area feste di Cardano al Campo, alle 10.30, dibattito sull'economia, dal titolo: “Imprese e lavoro nella morsa della crisi: come fare per ripartire”.
6/8/2011
Un super-ricco paga 30 volte di meno tasse di un metalmeccanico. Forse i sindacati, che si sono presentati da Berlusconi con banchieri e industriali, farebbero bene a non confondere gli interessi di chi sta sulla stessa barca, ma è messo ai remi e mai al timone
6/8/2011
Prodi e Casini: andare oltre la richiesta delle dimissioni del governo. Il Pd si prepari alle elezioni, sia pronto in ogni momento. Ma intanto raccolga la sfida per la crescita lanciata da tutte le forze sociali.
6/8/2011
Lo ha ribadito oggi, in una lettera al Sole 24 Ore, Pierluigi Bersani che «siamo in una situazione drammatica, non solo per quanto riguarda mercati, titoli e borse, ma anche per l'economia reale, quindi per l'occupazione, per i redditi per il lavoro delle imprese». Domani (domenica, nell'area feste di Cardano al Campo, alle 10.30) sarò tra i relatori di un convegno sul tema, dal titolo: «Imprese e lavoro nella morsa della crisi: come fare per ripartire». Con me ci saranno Franco Stasi (segretario provinciale Cgil), Giorgio Merletti (Presidente regionale di Confartigianato) e Fabrizio Sala (segretario del Pd di Cardano). Le proposte per ripartire partono anche da questi incontri.
7/8/2011
La condizione economica e sociale di padri (e madri) separati può insopportabile. In Germania, una sentenza della Corte suprema sta agitando le acque. In Lombardia, il Pd si sta muovendo bene.
8/8/2011
La Cina richiama all’ordine gli Stati Uniti sul debito drogato: “avete un welfare ipertrofico”. La Cina è ancora un Paese comunista? Gli Usa sono ancora la più grande potenza liberale del mondo?
8/8/2011
La 'comunicazione' della Lega è cambiata in questi anni e oggi, con i padani al Governo, si è trasformata in 'propaganda di regime'.
Autore: Paolo Rossi     Tags: propaganda, bossi, comunicazione
8/8/2011
Pioggia, freddo, nuvole. Vento, temporali e la colonnina di mercurio che a stento supera i 26 gradi. Purtroppo però non sono solo i capricci del meteo a rendere questo agosto “da brivido”. Più di tutto ci si mette la situazione economica, con Piazza Affari che precipita verso il basso, in picchiata quanto il termometro. E paghiamo le previsioni (sbagliate) del nostro Governo.
10/8/2011
I venti di recessione e le conseguenti spinte populistiche metteranno in discussione perfino la tenuta della democrazia nel mondo occidentale?
Autore: Giuseppe Adamoli     Tags: Usa, Cina, leader, democrazia
10/8/2011
Sangue freddo di fronte alla crisi. I dati di oggi sono drammatici per le borse, in particolare per i titoli bancari. Il Ftse Mib lascia il 6,65%, mentre l'Ftse Italia All Share cede il 6,07% a 15.398 punti. In ribasso anche l'Ftse Star, che lascia il 2,12% a quota 9.436 punti. Le voci sul declassamento del debito della Francia, poi smentite, hanno aggravato il clima. L'incontro di oggi fra parti sociali e Governo non ha dato frutti concreti. Le indicazioni sono ancora generiche e si andrà a settimana prossima. Quando, tra il 16 e il 18 agosto, ci sarà un consiglio dei ministri per varare un decreto legge con le misure anti-crisi richieste all'Italia dalla Banca centrale europea. Unico punto fermo: il ministro dell'Economia Giulio Tremonti ha confermato l'obiettivo di anticipare di un anno, al 2013, il pareggio di bilancio. Sarà dunque necessario ristrutturare la manovra approvata a luglio. Per farlo, i principi indicati dalle parti sociali sono: rigore, equità, semplificazione istituzionale e riduzione dei costi della politica, tranciabilità dei pagamenti e lotta all'evasione e all'elusione fiscale, intervenendo anche con una tassazione significativa sui grandi patrimoni. Un concetto deve essere chiaro: non devono pagare ancora i soliti e la povera gente.
11/8/2011
La gravità dell' attuale situazione non consiglia pateracchi ma, per lo meno, un minimo senso di responsabilità.
Autore: Paolo Rossi     Tags: politica, economia, medaglia
12/8/2011
Per rendere il decreto anti-crisi il meno iniquo possibile un prelievo di tipo patrimoniale si impone. Il Pd dovrebbe capire che solo chi contribuisce al risanamento di oggi avrà le carte in regola per governare domani.
12/8/2011
Qualche giorno di pausa per il blog.
Autore: Paolo Rossi     Tags: ferragosto, pausa, blog
12/8/2011
Formigoni dice bene: con i tagli della manovra correttiva il federalismo fiscale è davvero morto. Ma non occorreva attendere le misure allo studio per assecondare le richieste della Bce per capire che questo governo è nemico delle Regioni e dei Comuni.
13/8/2011
Due manovre approvate in poche settimane sono decisamente troppe, tanto più se la seconda segue di pochi giorni la prima ed è stata raffazzonata in extremis per andare a parare una situazione difficile aggravata dagli errori del governo compiuti negli scorsi tre anni.
14/8/2011
Sacrifici per i soliti tartassati. Un colpo ai servizi sociali. Rischio di eliminazione delle detrazioni Irpef per tutti o quasi. Spero che ferragosto, insieme al riposo, porti consiglio.
14/8/2011
Pranzi in compagnia, scampagnate, polenta con gli alpini al Campo dei Fiori, Feste del PD ( come la Festa della Schiranna che sarà aperta anche il giorno di Ferragosto, sia a pranzo che a cena) e escursioni in bicicletta. Domani è Ferragosto. Una festa che possiamo vivere nel rispetto dell'ambiente e del nostro territorio.
Autore: Stefano Tosi     Tags: ferragosto
16/8/2011
Umberto Bossi: "Sostituiremo il Tfr e arriverà il raddoppio degli stipendi". Umbertooo! Al Nord siamo lavoratori, non deficienti.
16/8/2011
Assurdo pensare che siano state “silenziosamente” cancellate le corse speciali che, da sempre, collegavano Varese a Laveno nella notte dei fuochi di artificio. Auguriamoci di non ripetere questo errore.
17/8/2011
Fatta la manovra, si scopre che è difficilmente applicabile. Un esempio “varesino” sono i 23 comuni con meno di 1000 abitanti che non possono essere accorpati perché mancano i requisiti.
Autore: Stefano Tosi     Tags: 1000 abitanti, Comuni, manovra
17/8/2011
Solita discussione agostana in una baita sopra Bormio. Novità: Roma non è più solo ladrona è diventata anche “cogliona”. E sempre più lontana.
17/8/2011
L' ultima dichiarazione di Umberto Bossi è l' ennesima uscita in grado di 'fare cadere le braccia'.
Autore: Paolo Rossi     Tags: Bossi., Governo, crisi
18/8/2011
La riduzione del numero delle province dovrebbe essere ben più drastica, ma è ingiusto il criterio esclusivo del numero degli abitanti. Eliminare Sondrio e Trieste? Sciocchezza.
18/8/2011
Bisognerebbe trovare una parola per definire quella abitudine tutta italiana del voler riportare sempre e comunque ogni cosa «alla normalità». Mi riferisco alla «moda lessicale» diffusa nel nostro Bel Paese di voler lanciare messaggi positivi e rassicuranti anche nelle peggiori situazioni.
19/8/2011
In un qualsiasi Paese la cultura, e conseguentemente anche la scuola, dovrebbe avere un ruolo centrale, invece.......
Autore: Paolo Rossi     Tags: Gelmini., Alberoni, cultura
20/8/2011
“I ragazzi delle Giornate Mondiali della Gioventù sono uno spettacolo fantastico invisibile solo alle comprensibili invidie” (Luca Sofri).
20/8/2011
Guardo il termometro in salita verso i 40 gradi e mi chiedo «mi piace o non mi piace?». E così penso a Facebook e a quella funzione che ci compare sotto ogni stato, post, foto. Quel tasto che ci chiede incessantemente di dichiarare se «ci piace» quello che i nostri amici hanno scritto. Filosofi contemporanei hanno già tradotto questa «mania» di dichiarare i gusti e le preferenze come una modalità di esprimersi e di sentire di questi anni. Una rivincita del gusto contro altri sensi, «un comportamento individuale che privilegia la visione estetica».
Autore: Stefano Tosi     Tags: internet, mi piace, Facebook, caldo
22/8/2011
Si riparla di accorpare alcune Regioni. Buonissima idea. Ma l’istituzione della Padania no. Sarebbe sostanzialmente la secessione del Nord dall’Italia.
22/8/2011
Intervista a Tonino Zurlo, scultore di legno di ulivo a Ostuni.
22/8/2011
Il 'centro politico' e la 'moderazione' avrebbero necessità di 'consistenze' vere.
Autore: Paolo Rossi     Tags: centro, Montezemolo, Mina
24/8/2011
A Nardò nel Salento concerto di artisti Pugliesi con Eugenio Bennato a sostegno delle lotte contro il capolarato
Autore: Mario Agostinelli     Tags: Sagnet, Bennato, NO CAP
24/8/2011
C’è nel Paese una giusta esigenza di trasparenza sul trattamento economico di chiunque ricopra o abbia ricoperto cariche pubbliche. Per questa ragione desidero rendere noto il vitalizio che dall’anno scorso percepisco dalla Regione.
24/8/2011
Questa manovra, che penalizza soprattutto le piccole realtà comunali, ha un preciso responsabile: il Governo Berlusconi.
Autore: Paolo Rossi     Tags: Governo, manovra, Nicora
25/8/2011
Da Mani Pulite (1992/93) ad oggi, la condizione sociale e politica è migliorata o è peggiorata? Ne parliamo domani sera, venerdì, alle ore 21.00, alla Festa provinciale del Pd alla Schiranna di Varese con Fabrizio Taricco, Luisa Oprandi, Pippo Civati, Carlo Spreafico, Roberto Biscardini.
26/8/2011
Le vicende libiche più che offrire interessanti spunti aprono inquietanti 'zone d' ombra'.
Autore: Paolo Rossi     Tags: Libia, Gheddafi, guerra.
27/8/2011
Considero Filippo Penati innocente fino a prova contraria. Ma le sue dichiarazioni di ieri sul “crollo delle accuse” sarebbero comprensibili solo potesse rinunciare alla prescrizione e affrontasse il processo.
27/8/2011
Lunedì mattina sarò insieme agli amministratori locali provenienti da tutta la Lombardia e anche dal resto d’Italia che manifesteranno al Pirellone (ore 11.00 ingresso piazza Duca D’Aosta) contro una manovra che rischia di aumentare l’iniquità e di produrre effetti recessivi soprattutto per territori come i nostri.
Autore: Alessandro Alfieri     Tags: manovra, Comuni, anci, Tagli
28/8/2011
Oggi ho riletto l' inizio di un bellissimo libro dello scrittore boemo Milan Kundera.
Autore: Paolo Rossi     Tags: Clementis, libro, Kundera
28/8/2011
Il 6 Settembre sciopero generale. Una scelta opportuna da sostenere stando alla testa dei lavoratori, dei pensionati, ma soprattutto dei giovani a cui viene tolta la speranza.
29/8/2011
Partecipazione straordinaria questa mattina a Milano, al grattacielo Pirelli, alla manifestazione dei Sindaci del nord Italia contro i tagli ai Comuni annunciati nell’ultima manovra del governo.
Autore: Alessandro Alfieri     Tags: milano, Tagli, Comuni, anci
29/8/2011
Meeting di CL a Rimini. Giovani entusiasti. Ambiente caldo e accogliente. Fascino sottile e profondo. Ma quanti silenzi, ingenuità e strumentalizzazioni sul piano politico!
30/8/2011
Colpo di stato ieri ad Arcore. Immobilizzati i capi del governo e riscritta la manovra economica. Impossibile sapere chi sono gli autori. La manovra è confusa e squinternata più di prima.
30/8/2011
In Cile sono in corso lotte imponenti per la gratutità della scuola, ma sono ignorate dalla stampa e dalle televisioni italiane. Perchè?
Autore: Mario Agostinelli     Tags: Cile, studenti, Allende
30/8/2011
I ritocchi alla manovra regalano continue (sgradite) sorprese. E’ di oggi la notizia che «verrà mantenuto l’attuale regime previdenziale già previsto per coloro che abbiano maturato quarant’anni di contributi con esclusione dei periodi relativi al percorso di laurea e al servizio militare». In pratica: i mesi di servizio militare o civile non contano più un fico secco ai fini dell’età pensionabile.
I blog
Giuseppe Adamoli
Mario Agostinelli
Alessandro Alfieri
Raffaele Cattaneo
Paolo Rossi
Luciana Ruffinelli
Stefano Tosi
Lega Nord
Partito Democratico
Popolo della Libertà
Liberamente Politica
VareseNews
In primo piano
Dopo l'esperienza di Facebook il consigliere regionale del PD apre un blog su VaresePolitica, per rimanere in contatto ogni giorno con i cittadini
Archivi
Ultimi post
(31/1/2017 - 23:46)
(14/1/2017 - 00:03)
(2/1/2017 - 12:35)
(28/12/2016 - 00:49)
(5/12/2016 - 00:46)
(26/11/2016 - 12:34)
(17/11/2016 - 13:27)
(11/11/2016 - 16:28)
(5/11/2016 - 12:15)
(16/10/2016 - 15:28)