I post con il tag "Legge elettorale"
25/2/2014
L’arma letale (vincente) nelle mani di Renzi è la legge elettorale utilizzabile in qualsiasi momento contro i tentennamenti e la tattiche dilatorie. Senza questa minaccia sempre in canna potrebbe ben presto apparire un’anatra zoppa. Ma se Renzi non sarà Renzi il governo fallirà.
21/1/2014
Se tutto va bene fra qualche mese avremo un nuovo sistema elettorale e saranno già all’esame del Parlamento i progetti di legge costituzionale sull’eliminazione del Senato e sulla profonda revisione delle Regioni. Vediamo come.
10/1/2014
Sembrava un vertice all’Onu fra statisti di Paesi diversi. Invece era solo l’incontro fra il capo del governo del Pd e il nuovo segretario del Pd.
7/1/2014
Ecco perché sento forte la tentazione presidenzialista.
9/8/2013
Ecco in poche battute che cosa mi fa chiedere: Allora la politica dov'é?
14/5/2013
Legge elettorale subito. Reintroduzione immediata della legge elettorale Mattarella in vigore nel 1994, 1996, 2001. Se si riuscirà a fare qualche riforma istituzionale si potrà poi pensare ad un sistema più adatto e condiviso. Ma intanto mai più con questo sistema.
10/4/2013
Nel caso di una nuova emergenza elettorale vicina nel tempo ci sarebbe una sola possibilità per non votare ancora con la “porcata”di Calderoli: ritornare al vecchio Mattarellum (1994, 1996, 2001). Il che richiederebbe al massimo qualche mese. E’ un sistema con alcuni forti difetti ma migliore dell’attuale, che per lo meno restituirebbe agli elettori la parola decisiva sui parlamentari. In attesa di tempi migliori.
3/9/2012
La legge elettorale con la quale andremo a votare alle prossime elezioni non sarà neutrale nel definire i nuovi assetti politici e, di conseguenza, influenzerà il futuro del centrosinistra e soprattutto del Partito Democratico. Una parte importante dei giovani dirigenti vicini a Bersani (Orfini, Fassina etc.) sembra orientata a tornare "a Gargonza", a cercare le risposte del futuro dietro le nostre spalle. Personalmente mi batterò perché non si perda lo spirito originario che ha spinto tanti di noi a fondare il Partito Democratico.
29/7/2012
I partiti fingono di litigare ma alla fine hanno in mente solo il bene dell'Italia, Con la nuova legge elettorale, miracolosamente democratica ed equilibrata, si potrà finalmente votare ad ottobre. Quasi quasi mi auguro che la sua approvazione venga rinviata di qualche mese.
12/7/2012
La legge elettorale non ha bisogno di qualche modifica ma di una profonda revisione. I problemi principali sono: 1) la restituzione al cittadino del diritto di scegliere i propri rappresentanti; 2) il premio di maggioranza con la conseguente possibilità che la sera stessa delle elezioni si sappia chi ha conquistato il dovere di governare. Le soluzioni sono diverse ma è tempo di decisioni ineludibili.
6/4/2012
Deve essere affrontata con urgenza e decisione la riforma della legge elettorale, soprattutto per quanto riguarda i rimborsi ai partiti. Tutto il sistema politico deve essere riletto nel nuovo scenario sociale, culturale ed economico che si sta delineando. In caso contrario, il rischio è quello di rendere la rappresentanza politica accessibile solo a chi ha ricchezze rilevanti, impendendo di svolgere l’impegno politico a chi non dispone di proprie risorse economiche.
8/2/2012
Entro sessanta giorni il Consiglio regionale della Lombardia inizierà l’iter di approvazione della nuova legge elettorale lombarda. È l’impegno che è stato preso ieri dall'assemblea votando all’unanimità una mozione presentata dal Partito democratico con Idv, Sel e Udc nella quale si chiedeva una tempestiva riforma della legge elettorale partendo dall'abolizone del listino bloccato e riconoscendo la rappresentanza di genere e di tutti i territori.
2/9/2011
Comprendo l'azione di pungolo che un referendum può avere per accelerare la modifica ad una legge elettorale da tutti ritenuta inadeguata. Ma attenzione a non infatuarsi di miti passati che hanno provocato storture di rappresentanza che ancora oggi scontiamo.
27/7/2011
La Germania si è confermata la locomotiva economica dell’Europa. Di chi è il merito?
8/3/2011
Troppo poche le donne nelle istituzioni, a partire dalla Regione Lombardia che ha solo sette consigliere donne su un totale di ottanta e un solo assessore su 16. È anche colpa della legge elettorale che non favorisce il riequilibrio di genere. Per questo motivo il gruppo regionale del Partito democratico lancia una raccolta firme on line per sostenere la modifica della legge elettorale partendo da due proposte fondamentali: la doppia preferenza di genere e l’abolizione del listino bloccato.
11/12/2010
Credo che una nuova legge elettorale debba mantenere viva l’idea che siano i cittadini a scegliere, con il loro voto, il governo del Paese.
28/4/2010
In Giunta c'è una sola donna (Lega Nord) fra sedici assessori e quattro sottosegretari. e in Consiglio sole sette unità su ottanta consiglieri regionali
1/3/2010
Dopo il pasticcio del Lazio quello della Lombardia che mette a rischio la stessa candidatura di Roberto Formigoni.
19/1/2010
Il 28 e 29 marzo voteremo in Lombardia con la vecchia legge elettorale. Ieri pomeriggio sono state affondate le residue speranze di un nuovo sistema
15/1/2010
Ieri abbiamo ripreso la discussione sulla legge elettorale. Posso già dire che in marzo voteremo probabilmente con la vecchia legge in vigore, salvo forse qualche piccola
13/11/2009
In un articolo per il Sole 24 Ore, ho messo in evidenza con amarezza la volontà della maggioranza politica in Lombardia di rinviare l’attuazione di parti importanti dello Statuto
1/10/2009
Torno ancora una volta sul tema delle donne e delle rappresentanza femminile nelle istituzioni
28/9/2009
Con il nuovo Statuto abbiamo un sistema presidenziale che assegna al Presidente un enorme potere di governo
11/5/2009
Alcuni lettori mi chiedono della nuova legge elettorale per la Lombardia. Indico punti essenziali su cui i partiti non hanno sollevato obiezioni
13/3/2009
Rispondo a due domande poste da Cattaneo in un commento. Ho indicato il mantenimento del voto di preferenza limitato a uno come punto qualificante e in nessun caso è possibile delegare il proprio voto
28/11/2008
In queste settimane sono spesso chiamato (ieri a Varese) a parlare di democrazia paritaria (uomo-donna) per l’impulso che lo Statuto d’autonomia della Lombardia ha dato a questa importantissima tematica sociale.
26/11/2008
Che bella serata ieri a Erba! Una riunione affollata promossa dal PD. Persone inchiodate alla sedia fino a mezzanotte a parlare di Federalismo, di Costituzione, di Statuto, di servizi al territorio
8/11/2008
La prossima potrebbe essere una settimana decisiva per la legge elettorale. Mettere uno sbarramento al 5% in Italia non è la scelta giusta perchè partiti come Udc e Rifondazione comunista rischiano di essere esclusi
20/10/2008
Comincia oggi per me una settimana all’insegna dello Statuto della Regione, delle Regole e del Federalismo: Varese, Milano e Vedano Olona
18/10/2008
Alcuni punti essenziali che tratteggio in un mio breve articolo sulal legge elettorale della Lombardia
11/10/2008
Una legge da me proposta non conterrà mai la proposta di introdurre le liste bloccate per il sistema elettorale della Regione Lombardia
9/4/2008
Rocco Cordì spiega la legge elettroale. Mercoledì 9 alle ore 21 presso la sede di Universauser di piazza De salvo a Varese (quartiere Bustecche)
7/4/2008
Decidono le oligarchie dei partiti, svilito il ruolo di quei candidati che hanno un forte radicamento di popolo
I blog
Giuseppe Adamoli
Mario Agostinelli
Alessandro Alfieri
Raffaele Cattaneo
Paolo Rossi
Luciana Ruffinelli
Stefano Tosi
Lega Nord
Partito Democratico
Popolo della Libertà
Liberamente Politica
VareseNews
In primo piano
Dopo l'esperienza di Facebook il consigliere regionale del PD apre un blog su VaresePolitica, per rimanere in contatto ogni giorno con i cittadini
Archivi
Ultimi post
(31/1/2017 - 23:46)
(14/1/2017 - 00:03)
(2/1/2017 - 12:35)
(28/12/2016 - 00:49)
(5/12/2016 - 00:46)
(26/11/2016 - 12:34)
(17/11/2016 - 13:27)
(11/11/2016 - 16:28)
(5/11/2016 - 12:15)
(16/10/2016 - 15:28)